Poker e Gaming

Poker: storia e caratteristiche di uno dei giochi di carte più apprezzati

Tra i tanti giochi di carte apprezzati in Italia, il poker occupa indubbiamente una posizione di prestigio. La fama del poker è cresciuta in Italia ed il numero di giocatori è aumentato negli anni, anche grazie alla creazione di piattaforme online per divertirsi in rete.

Non stupisce che il fatturato del poker in Italia sia aumentato da quando è stato reso possibile e legale giocare a poker online. Attualmente viene data agli italiani la possibilità di creare un account gratuito su una delle piattaforme digitali con autorizzazione AAMS e di prendere parte a partite e tornei con in palio denaro vero.

La storia del poker

Non si hanno delle informazioni certe sull’origine del poker, sono tante le voci che girano in rete su questo gioco e le teorie che tentano di spiegare la nascita di questo gioco oggi tanto amato. Le prime tracce scritte che hanno il poker come protagonista sono quelle che si trovano in un articolo di Joseph Crowel pubblicato sul New Orleans, nel quale Joseph racconta di un gioco che prevede quattro giocatori, un mazzo di venti carte ed il puntare sul giocatore che si pensa abbia la migliore combinazione di carte. La prima diffusione di questo gioco si ebbe con la pubblicazione del primo libro sul poker, intitolato An Exposure of the Arts and Miseries of Gambling e scritto da Green Jonathan H. nel 1843.

La diffusione del gioco porta anche alla nascita di nuove varianti. All’inizio del Novecento la variante più apprezzata sembra essere il 7 card stud, mentre bisogna attendere l’inizio degli anni ’50 per vedere trionfare il poker omaha ed il poker texas hold’em. I primi tornei di poker nascono negli Stati Uniti ed hanno grande successo: il gioco viene spettacolarizzato e viene aperto non solo ai campioni, ma anche ai giocatori comuni che desiderano prendere parte alla storia. La moda dei tornei arriva anche in Europa ed attualmente l’European Poker Tour sta attraversando un periodo positivo.

Le principali regole del gioco

Per giocare a poker si ha bisogno di un mazzo da 52 carte francesi. Lo scopo del gioco è conquistare tutte le fiches degli altri giocatori, così da rimanere l’unico seduto al tavolo con disponibilità economica. I giocatori possono scegliere di pagare una quota di accesso al tavolo e di giocare poi con fiches dal valore fittizio, oppure possono decidere di effettuare puntate reali ad ogni mano.

Sono due le situazioni in cui il giocatore può vincere la mano. La prima si verifica quando il giocatore ha la combinazione di carte dal valore più alto e dunque ottiene il diritto a ritirare le puntate degli altri, la seconda si verifica invece quando il giocatore fa una puntata che nessun’altro è disposto a seguire. Se tutti gli altri si ritarano dalla mano, colui che resta in gioco diventa il vincitore della mano e ritira le puntate che sono state fatte fino a quel momento. Le regole del gioco cambiano leggermente a seconda della variante. Attualmente il texas hold’em è una delle varianti più apprezzate in Italia e vi sono numerosi tornei online con quote di ingresso accessibili a tutti.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close