Società

PIEDI SULL’ISOLA | ULTIMO APPUNTAMENTO | 07.06.2020

Domenica 7 giugno alle ore 19 l’ultimo appuntamento con il festival “Piedi sull’Isola” attraverso la piattaforma Facebook della Fondazione MACC.

Il 5° e ultimo incontro sarà una vera e propria sperimentazione alla degustazione condivisa curata dalla chef stellata Maria Carta e guidata dalla psicologa Laura Cappai che accompagnerà il pubblico in un percorso sensoriale alla scoperta del piacere della condivisione, il tutto arricchito dalla presenza al museo Macc dell’artista, musicista e performer Francesca Romana Motzo.

Una degustazione in cui i partecipanti potranno acquistare il menù degustazione o la bottiglia di vino presso i canali d’asporto del ristorante Is Femminas (via Napoli, 90) di Cagliari o presso il ristorante Approdo di Calasetta e seguire comodamente da casa attraverso i canali Facebook e YouTube della Fondazione MACC.

L’evento, che potrà essere seguito anche direttamente al museo MACC (i posti sono limitati e richiedono la prenotazione) è il momento clou di tutto il festival in cui finalmente si gusterà il buon Carignano biologico di Calasetta.

Il festival Piedi sull’Isola ha visto Luisa Camoglio, medico e proprietaria della cantina La casa di Sophia ed Efisio Carbone, direttore del Museo di arte contemporanea MACC di Calasetta, parlare, per ogni appuntamento e con numerosi ospiti, di sviluppo condiviso del territorio, di buone pratiche del biologico con l’intento di attivare riflessioni sulle potenzialità di processi economici che siano competitivi sul mercato.

Appuntamenti che attraverso le pagine social hanno varcato le porte degli addetti ai lavori per appassionare un pubblico più vasto e sicuramente tutti gli amanti della buena vida.

A legare la Fondazione MACC a La casa di Sophia, è il vino “O”, un carignano biologico del 2017 prodotto dall’azienda vinicola e adesso custodito in una bottiglia dall’originale etichetta a firma del giovane artista Alberto Marci, ispirata ai lavori di Ermanno leinardi, patron del Museo calasettano.

La Fondazione MACC si fa, ancora una volta, promotrice di processi di attivazione territoriale, ribadendo la sua vocazione e il suo essere parte del luogo in cui insiste.

Qui di seguito tutte le informazioni nel dettaglio per partecipare alla serata:

Piedi sull’isola – degustazione partecipata

Maria Carta, chef di Is Femminas e Laura Cappai, psicologa saranno protagoniste del nostro ultimo talk condotto da Efisio Carbone e Luisa Camoglio con la partecipazione di Francesca Romana Motzo.

IN PRINCIPIO FU UN TAVOLO

primo studio//Fase1

performance sul suono materico ideata e realizzata da Francesca Romana Motzo

riprese video diretta: Pierluigi Dessì/Confinivisivi

promossa da Contattosonoro

————————————————————————————

MENÙ IS FEMMINAS – Cagliari – quartiere Marina

Gambero in filindeu

o in alternativa

raviolo con burrata e bottarga

+ 1 bottiglia La casa di Sophia 2016

Prezzo: 25 euro

Prenotazione su nr telefonico 3408531608 (almeno 1 giorno prima)

Pagamento (alla consegna o anticipato) direttamente a Is Femminas

Orario consegna presso Is Femminas: dalle 17 alle 19

MENÙ APPRODO – Calasetta

Cappunadda (antipasto di tonno salato con gallete, facusse e pomodori)

Cascà (Cus Cus di carne e Verdure)

+ Carignano biologico MACC

Prezzo: antipasto, primo e calice €15,00

antipasto, primo e bottiglia a €25,00.

La prenotazione alla degustazione è obbligatoria entro sabato 6 giugno.

Domenica sarà consegnata a domicilio.

Per info e prenotazioni 329.0154517

————————————————————————-

BIOGRAFIA Francesca Romana Motzo

Musicista e musicoterapeuta, approfondisce in entrambi gli ambiti la pratica dell’improvvisazione come modalità espressiva dell’individuo. Dalla formazione classica (diploma in clarinetto), si dirige verso la Musica Creativa, dedicandosi in modo specifico all’interazione tra i vari linguaggi artistici e collaborando con attori, pittori, scultori, fotografi e danzatori del territorio nazionale ed internazionale.

Nel corso degli anni sviluppa la propria identità di musicista performer che dialoga con le arti contemporanee attraverso progetti site specific dedicati a luoghi od opere d’arte. Negli ultimi anni esplora il mondo del suono materico grazie al progetto “a tangible sound” e porta avanti una ricerca sia in campo didattico che performativo, sul legame esistente tra suono e movimento.

Lo studio della Musicoterapia le permette di esplorare mondi in forte connessione con la vita e specializzarsi nell’applicazione al coma acuto, stati vegetativi, e cerebrolesioni acquisite cosi come nell’applicazione in gravidanza e post-parto.

In campo didattico sperimentale sceglie l’inizio della vita come ambito di ricerca continua sviluppando progetti unici che mette in connessione con differenti realtà culturali del territorio, come l’Exma – Exhibiting and Moving Arts, Spaziomusica Ricerca, Musei Civici di Cagliari, Biblioteca Ragazzi città metropolitana di Cagliari, Scuola Civica di Musica di San Sperate, l’EJE – european jazz expò, Jazz in Sardegna, S’Ard Music, Forma e Poesia nel Jazz, Festival Bimbi a Bordo, Festival Tutte Storie, etc.

Fermamente convinta che che la Musica o il semplice Suono, siano per l’individuo, elementi che interagiscono con la sfera delle emozioni e degli affetti, coinvolgendolo a livello personale, familiare e socio-culturale, crea Contattosonoro, contenitore per eccellenza della sua identità proessionale formata dal moto perpetuo delle tre parti che la compongono: Arte – Terapia – Didattica.

Progetto NetL@b Macc è stato realizzato grazie al contributo assegnato dal Bando Culture LAB “Sostegno finanziario alle imprese del settore culturale e creativo per lo sviluppo di progetti culturali innovativi” POR SARDEGNA F.E.S.R 2014/2020 ASSE III, AZIONE 3.7 di Regione Sardegna e Fondazione di Sardegna.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close