Italia

Polizia Penitenziaria: scorrimento graduatoria. Bonafede

Concorso Polizia Penitenziari I candidati idonei scrivono al Ministro Bonafede: ‘Chiediamo lo scorrimento della graduatoria’.

I candidati del concorso di Polizia Penitenziaria continuano a chiedere lo scorrimento della loro graduatoria degli idonei alla prova scritta per permettere all’amministrazione penitenziaria di assumere nuovo personale nelle carceri e sconguiurare far fronte ai drammatici avvenimenti degli ultimi mesi come le continue aggressioni subite dali agenti, le evasioni e l’introduzione illegali di telefoni cellulari all’interno degli istituti penitenziari. Con il diffondersi della pandemia da Covid-19, infatti, le procedure concorsuali sono state sospese e il modo più veloce e meno costoso per garantire nuove forze sarebbe uno scorrimento della graduatoria. Ed è per questo che i ragazzi risultati idonei alla prova scritta, continuano ad innalzare la loro voce.

Polizia Penitenziaria: lettera al Ministro Bonafede

“Egregio signor ministro Bonafede.

 Siamo un gruppo di aspiranti allievi agenti del corpo di Polizia Penitenziaria.

 Siamo idonei alla prima fase del concorso nel 2019 (prova scritta) e da mesi chiediamo lo scorrimento della graduatoria per poter sostenere le visite mediche.

 Non stiamo chiedendo l’impossibile ma la nostra è una richiesta sensata in relazione ai fatti accaduti negli ultimi mesi, o per meglio dire anni, ma che hanno trovato il culmine in seguito alla pandemia.

 Seguiamo da vicino le  vicende  degli uomini della Penitenziaria e stiamo assistendo inermi alle migliaia di aggressioni, evasioni e  per ultimo, ma non in ordine di importanza, alle umiliazioni a cui sono costretti questi uomini.

  sapendo che non hanno né mezzi né uomini per contrastare tutto questo.

 Le chiediamo di ascoltare tutte le voci, le chiediamo di battersi per il bene di tutti. SCORRIMENTO IDONEI AI QUIZ 754ALLIEVI AGENTI.CORDIALI SALUTI”.

Sono queste le parole indirizzate al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede affinché possa adottare interventi più strutturali negli istituti penitenziari italiani.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close