Società

Ennio Morricone: addio al Maestro

Ennio Morricone si è spento la notte tra il 5 ed il 6 luglio 2020. Una morte dovuta, si legge nell’Ansa, ad una caduta accidentale. Il maestro si è spento a seguito di una frattura scomposta al femore.

Come previsto dalle normative vigenti e “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza” i funerali si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata.

Ennio Morricone: le musica

Morricone è stato uno dei più grandi compositori della storia della musica contemporanea. Composizioni di fama mondiale, musiche uniche nel suo genere accompagnano la fama del Maestro dal 1946. Almeno 100 sono i brani composti, indimenticabili quelli del western all’italiana che lo han visto collaborare con registi come Sergio Leone, Duccio Tessari e Sergio Corbucci.
Tra i titoli più noti: Trilogia del dollaro, Una pistola per Ringo, La resa dei Conti, Il Grande Silenzio, Il mercenario, Il mio nome è Nessuno, la Trilogia del tempo.

Gli anni passanoe le collaborazioni aumentano ed è così che il Maestro arriva a comporre per Carpenter, De Palma, Nichols, Stone e Tarantino.

Ennio Morricone: curiosità

Nato a Roma, città che ha sempre amato, aveva un fratello e tre sorelle: Aldo, Adriana, Maria, Franca. Da giovani si sposta con Maria Travia ed ha ben quattro figli. La moglie lo accompagna dolcemente in ogni giorno della vita sino all’ultimo. Molti testi delle musiche di Morricone sono scritte dalla moglie, pochi questo lo sanno.

Appassionato di pizza napoletana e di Pink Floyd da sempre Morricone è noto per le sue musiche differenti ed estrose ed è per questo motivo che il suo nome è noto al Mondo .

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close