Esteri

Beirut: il parere di Maggioni

Un  video esclusivo che ha esposto l’ufologo Angelo Maggioni sul canale di A.R.I.A mostra quasi la sequenza intera della tremenda tragedia che ha colpito Beirut . Osservando il video , racconta l’ufologo, si può notare che l’incendio è  probabilmente partito dallo stesso Hangar (il numero 12) che conteneva oltre duemila tonnellate di nitrato di ammonio , qualche istante dopo avviene la prima esplosione che darà il via alle piccole detonazioni osservate dai tanti flash che causeranno poi la grande esplosione . Questo fatto dovrebbe escludere in modo definitivo l’ipotesi avanzata ieri anche di una qualche forma di attentato , secondo le fonti locali in quell’istante si stavano eseguendo delle saldature proprio all’Hangar 12  , saldature che avrebbero causato successivamente la tragedia. Rimane confermato il fatto che quel deposito sia stato uno dei tanti depositi gestiti dagli  Hezbollah con l’intento di armare i loro missili ( si stima siano in possesso di oltre 300mila missili) destinati per colpire il territorio israeliano, si suppone che tali materiali esplosivi vengano forniti dal nemico numero uno degli israeliani l’Iran!  Il presidente del partito Zehut ed ex deputato alla Knesset (parlamento monocamerale israeliano) Moshe Feiglin ha recentemente pubblicato un post su Facebook dove gioiva della tragedia Libanese definendo uno spettacolo pirotecnico per San Valentino, e che tutto l’esplosivo sarebbe stato usato per annientare Israele.Anche la foto , dallo stesso pubblicata di  Netanyahu  mentre parla alle Nazioni Unite nel 2018 mostra però la zona dell’aeroporto e non del porto dove si è verificata l’esplosione .Il governo sapeva di quei depositi come sapeva del rischio esplosione ma non ha fatto nulla .                

         

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close