Società

Grande successo ad Albenga per Maria Fausta Pansera

E’ stata inaugurata ieri nelle Sale Esposizioni dell’ UCAI di Albenga, in piazza dei Leoni, la personale dell’ artista informale Maria Fausta Pansera. L’ evento ha subito suscitato un notevole interesse sia nella critica, sia nel pubblico. Molto nota nella “Città delle Torri” la Pansera, bresciana di origine, vive ad Albenga ed è ormai un’ ingauna d’adozione avendo anche insegnato per tanti anni presso il locale Liceo.

“La Pansera- ci ha spiegato il noto critico d’arte, collezionista ed editor Armano D’Amaro- è davvero una artista avvincente. Presenta delle esplosioni cromatiche che mettono in risalto il colore, protagonista assoluto delle sue tele. Potente ed energica nel gesto, con freschezza affronta il rapporto tra segno e colore. Ad avere la meglio è proprio il colore, protagonista indiscusso nelle sue opere nelle quali rivela una sensibile attenzione non solo al naturalismo, ma anche ad un estemporaneo, equilibrato e personalissimo uso del segno”. Dalle tele della Pansera traspaiono la forte personalità dell’ autrice, la sua complessa interiorità, una vivida cultura classica e letteraria, la profondità dei sentimenti, una rigorosa ricerca di un cromatismo che non è fine a sè stessa, ma mezzo utile a comunicare sentimenti. “ La Pansera ha una personale e vivida visione della realtà- ci ha spiegato il noto giornalista e critico d’arte Adalberto Guzzinati- tanto interessante da apparire per leggerezza e profondità quasi un viaggio nell’ interiorità dell’ artista. La Pansera ha il coraggio di mettersi in gioco senza vergogna aprendosi allo spettatore: così il fruitore è coinvolto direttamente e così tanto da quel turbinio di immagini che avviene davvero uno scambio. E questa è l’ eterna magia dell’arte: avere qualcosa da dire, o da dare, e riuscire con passione e sensibiltà a comunicarla agli altri”.

La personale della Pansera, che proseguirà fino al 22 settembre, è stata curata con perizia da “Un Quadro di Te”. Si tratta di un progetto, nato durante il periodo di lockdown, dalla infaticabile e nota critica d’arte Francesca Bogliolo, con la collaborazione di Matteo Scavetta, Alice Salvatico e Roberta Bani. “E’ un percorso in divenire – spiegato nella presentazione dell’evento la Bogliolo- quello che Maria Fausta Pansera presenta nella sua personale. Un astrattismo informale che, grazie alla ricerca della sfumatura, della linea, della sperimentazione discreta o decisa e del gioco delle velature o la corposità materica, non esclude una percezione simbolica del reale”. La mostra, che è aperta tutti i giorni dalle ore 16 alle 22, ha avuto il patrocinio dell’Ucai e del Comune di Albenga.

Per avere maggiori informazioni sulla mostra, sull’ artista, o sul progetto, è possibile telefonare al numero 320/1483749, oppure inviare un messaggio all’ indirizzo di posta elettronica unquadrodite@gmail.com

CLAUDIO ALMANZI

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close