Rubriche

Stirare bene e risparmiando tempo e denaro

Stirare richiede tempo e perizia. Per usare il ferro da stiro il minimo indispensabile è bene ridurre i giri della centrifuga e stendere il bucato con attenzione.

Stirare, preparare il bucato

Prima di iniziare a stirare è opportuno suddividere i capi in base al tessuto e alle indicazioni riportate in etichetta.

L’abbigliamento che ha bisogno di una temperatura inferiore si può stirare all’ultimo, quando si è staccata la spina dalla corrente. E’ un metodo per sfruttare il calore residuo e ridurre gli sprechi energetici.

Invece, il lino ed il cotone hanno bisogno di temperature alte. Il ferro non può essere usato su tutti i materiali; è il caso del pile o del nylon. Prima di iniziare è opportuno assicurarsi che i polsini delle camice, così come il resto, siano sbottonati e le zip aperte.

Se sono presenti scritte o applicazioni è opportuno che il capo venga stirato al rovescio e a temperatura ridotta. I tessuti neri, o scuri, si stirano con sopra un telo protettivo in modo che non rimangano aloni.

E’ bene osservare che i vestiti non abbiano bisogno di essere rammendati o di altri interventi. Se così fosse saranno stirati soltanto in un secondo momento.

 Inoltre, se la biancheria risultasse macchiata è opportuno smacchiarla e soltanto successivamente stirarla.

Stirare bene e in poco tempo

Per ridurre i tempi è opportuno che la biancheria sia leggermente umida. Se così non fosse si può inumidire usando uno spruzzino riempito con dell’acqua.

Il vapore rende il lavoro più semplice. Per una stiratura veramente impeccabile si può ricorrere all’amido, da preparare volta per volta, oppure a prodotti specifici reperibili in tutti i supermercati. Prima di ritirare l’abbigliamento negli armadi è importante aspettare che non ci siano più tracce di umidità.

Un sistema semplice per facilitare la stiratura è stendere bene. Il vestiario appena lavato andrebbe sbattuto leggermente, così da rimuovere le pieghe più evidenti.

Camice, polo e magliette si possono sistemare sulle grucce. I pantaloni si possono appendere mettendo le mollette sugli orli oppure nella parte interna delle tasche.

Il ferro da stiro

La durata del ferro dipende da molte variabili e dalla manutenzione che si esegue. Periodicamente è essenziale effettuare la pulizia del serbatoio, in modo da eliminare eventuali tracce di calcare. La procedura è riportata nel libretto di istruzioni.

Dopo l’uso, il serbatoio deve essere svuotato e prima di riporre il ferro bisogna aspettare che sia completamente freddo. La piastra è delicata e non deve entrare in contatto con superfici ruvide o con parti metalliche come, per esempio, borchie o cerniere. Se si dovesse sporcare si può pulire con un panno morbido.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close