Società

Amici della Musica di Cagliari: all’Auditorium il controtenore cagliaritano Ettore Agati con il MiniM Ensemble

Il secondo appuntamento dedicato ad Antonio Vivaldi sarà incentrato sul repertorio vocale del compositore veneziano 

martedì 27 ottobre, ore 18.30, Auditorium del Conservatorio di Cagliari 

Gli Amici della Musica, nel più rigoroso rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid, proseguono la stagione con il secondo appuntamento dedicato ad Antonio Vivaldi e al suo repertorio vocale: martedì 27 ottobre alle ore 18.30 all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, protagonista del concerto sarà un giovane fra i più apprezzati del panorama vocale barocco, il controtenore cagliaritano Ettore Agati, accompagnato dal MiniM Ensemble. 

Noto al grande pubblico per la musica strumentale, Vivaldi è stato un prolifico ed instancabile compositore di musica vocale sacra e profana, sia da camera che per il teatro musicale: il catalogo del “prete rosso” conta infatti circa 40 cantate, decine di opere, oltre ad oratori, messe ed inni. 

Agati proporrà una selezione di brani tratti dal repertorio profano: aprono il concerto Amor, hai vinto – su testo di Metastasio – e Cessate, omai cessate, esempi del genere della cantata che nel Settecento portava in ambienti più intimi la stessa spettacolarità tecnica ed espressiva delle più maestose scene teatrali. Dal catalogo delle opere saranno eseguite invece alcune arie tratte da tre dei più celebri lavori di Vivaldi: Orlando furiosoAgrippo e Olimpiade

Per il rispetto delle norme anti-Covid, gli Amici della Musica invitano il pubblico a contattare l’associazione per prenotare sia i biglietti che gli abbonamenti e ad arrivare in anticipo per poter espletare le procedure di registrazione necessarie per l’accesso in sala. 

Biglietto intero € 5; ridotto studenti e pensionati € 3 

Abbonamento sostenitori con iscrizione all’Associazione Amici della Musica di Cagliari € 50 

Abbonamento intero € 40 | ridotto studenti e pensionati € 30 

Per informazioni e acquisto abbonamenti 

tel 388 8864087 

www.amicidellamusicadicagliari.it 

info@amicidellamusicadicagliari.it 

martedì 27 ottobre 

Auditorium del Conservatorio di Cagliari, ore 18.30 

Antonio Vivaldi (1678 – 1741) 

Amor, hai vinto. Cantata per contralto, due violini, viola e basso RV 683 

Cessate, omai cessate. Cantata per contralto, due violini, viola e basso RV 684 

Sorge l’irato nembo. Aria di Orlando da Orlando furioso RV 728 

Trio Sonata in re minore RV 64, op.1 n.8 

Sol da te, mio dolce amore. Aria da Orlando furioso RV 728 

Ai piedi miei svenato. Aria da Agrippo RV697 

Gemo in un punto e fremo. Aria di Licida da Olimpiade RV 729 

Ettore Agati controtenore 

MiniM Ensemble 

Luca Persico violino 

Anna Floris violino 

Maria Chiara Moccia viola 

Alessandro Mallus violoncello 

Ettore Agati 

Controtenore 

Nato a Iglesias, si laurea con lode e menzione speciale in Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio di Musica “G. P. da Palestrina” di Cagliari. Ha studiato con Gianluca Belfiori Doro, Cristina Melis, Elisabetta Scano, partecipando a diverse masterclass sulla prassi esecutiva barocca con Roberta Invernizzi, Sonia Prina, Sara Mingardo, Gemma Bertagnolli, Marina de Liso e con Egon Mihajlović all’accademia di musica antica di Lubiana; con Maria del Mar Donaire segue una masterclass di Musica Vocale da Camera Spagnola del ‘900; con Paolo da Col una masterclass sulla polifonia rinascimentale veneziana e romana. Nel repertorio sacro si annoverano esecuzioni di Stabat Mater di G. B. Pergolesi, Vesperae solemnes de confessore di W. A. Mozart, Dixit Dominus di A. Scarlatti e di G. F. Händel, Requiem in do minore di J. M. Haydn, e Gloria di A. Vivaldi. 

Accompagnato dallo “Alessandro Stradella Consort”, interpreta il ruolo della Fede nell’Oratorio San Filippo Neri di A. Scarlatti diretto da E. Velardi. Per la stagione lirica 2018 curata dall’Ente concerti “Marialisa de Carolis”, è solista al Teatro Comunale di Sassari nei Carmina Burana diretti da J. Bernàcer. È attivo in diverse manifestazioni di musica barocca quali il Festival degli Strumenti Antichi di Cagliari, Sardinia Organ Fest, Nuoro Baroque Festival, il Monteverdi Festival di Cremona; per la 33esima edizione del Festival International de Musique Universitaire (FIMU) di Belfort ha vestito i panni de il Testo nella messa in scena di Maria Paola Viano de Il combattimento di Tancredi e Clorinda di Monteverdi, diventato un cortometraggio per Produzione Antanistan con Karel music production & communication, e per il Festival “Vicenza in Lirica” debutta nel ruolo del Conte Nastri ne La Diavolessa di B. Galuppi diretto da F. Erle con la regia di Bepi Morassi al Teatro Olimpico di Vicenza. Ha inciso la prima esecuzione moderna dei “Mottetti Concertati” di A. Capece, VI libro (1624) e di M. Capuana con l’Ensemble vocale-strumentale “Raræ Musicæ” e il gruppo madrigalistico del Conservatorio di Musica di Cagliari diretto da A. Galterio. Nel 2013 vince la quinta audizione pubblica per giovani cantanti sardi bandita dall’Ente concerti “Marialisa de Carolis” di Sassari. Nel 2015 a Bologna vince il primo premio per la sezione Canto Lirico dell’XI Premio Nazionale delle Arti “Claudio Abbado”. 

Nel 2017 vince il primo premio Nazionale e il secondo premio Internazionale di Canto Lirico “Premio Sardegna”, Iglesias (primo non assegnato). Nel 2018 vince il primo premio della XII edizione del concorso di musica antica “Premio Fatima Terzo”, partecipando alla XXII ed. del festival di musica antica di Vicenza “Spazio&Musica” e al 21° Festival Musicale Estense “Grandezze & Meraviglie” di Modena. Promosso da quest’ultimo, collabora al progetto discografico e di ricerca “Francesco II d’Este, Principe della Musica (1660-1694)” con l’ensemble “Modena Barocca”, in uscita nel 2020 per la Brilliant Classics. 

MiniM Ensemble 

Fondato nel 1991 si è proposto inizialmente di approfondire un ambito specifico del linguaggio musicale contemporaneo; il termine MiniM si riferiva quindi contemporaneamente ad un’estetica, il cosiddetto minimalismo e all’intenzione di evidenziarne le peculiarità ricorrendo spesso a formazioni estremamente ridotte. 

In seguito l’ensemble ha partecipato a diversi festival e ha affrontato anche altri repertori tra cui spesso le musiche di Giacinto Scelsi, di cui nel 1996 ha eseguito in prima assoluta insieme a Michicko Hirayama i Canti del Capricorno. 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close