Salute

Giornata Mondiale della Salute Mentale: i dati della ricerca di Zumba sugli effetti terapeutici del ballo!

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale che ricorre il prossimo 10 ottobre, Zumba®, il programma di allenamento che combina danza e fitness con 15 milioni di appassionati ogni settimana, in tutto il mondo, presenta i dati di una ricerca che sottolinea la passione degli Italiani per il ballo e i suoi effetti benefici sulla mente.

Secondo lo studio che ha coinvolto nel nostro Paese un panel di 2000 persone, per oltre 9 Italiani su 10, questa disciplina aumenta il buonumore, rendendo più felice chi lo praticaDue terzi del campione conferma che chi balla regolarmente gode di un benessere mentale maggiore rispetto a chi non lo fa e circa l’80% dichiara di sentirsi meno stressato dopo aver ballato anche solo per pochi minuti.

A conferma dei dati raccolti dalla ricerca di Zumba, il Dr. Peter Lovatt, psicologo inglese conosciuto da tutti come Dr. Dance dichiara:

Il ballo aiuta le persone a staccarsi dai propri blocchi mentali, riducendo così lo stressAnche la scienza ha dimostrato negli anni gli effetti positivi del ballo: quando ci muoviamo il nostro corpo rilascia numerose sostanze chimiche, in particolare i recettori oppioidi diventano più attivi, facendo aumentare la soglia del dolore. Mentre balliamo, quindi, sentiamo meno dolore e ci sentiamo bene, grazie anche a una maggior produzione di endorfine nel cervello. Tutto ciò è molto importante per il nostro benessere, soprattutto in tempi incerti come quello che stiamo vivendo”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close