Esteri

Prosegue l’impegno del Marocco per la pace in Libia

Il Regno del Marco nuovamente al centro della politica di pacificazione della Libia. In questi giorni la città di Tangeri ha ospitato la riunione della Camera dei Rappresentati della Libia , la prima volta dal 2014 si riuniva dalla sua elezione . L’incontro è stato salutato con favore anche dalle Nazioni Unite e dalla missione delle stesse incaricate di seguire la transizione in Libia. Secondo l’ONU la riunione di Tangeri è da salutare positivamente in quanto con la partecipazione di membri che rappresentano le diverse correnti politiche permette di iniziare il percorso che porterà allo svolgimento delle elezioni generali previste per il 24 Dicembre 2021.Questa riunione segna ancora una volta il ruolo importante del Marocco come facilitatore della crisi libica nell’ambito delle Nazioni Unite e mostra la serietà internazionale del Regno nel quadro dei rapporti inter arabi. Se il processo di pace in Libia porterà i suoi frutti sarà un successo importante per il mondo arabo. Infatti, il Marocco lavora per la causa dell’unità araba e cosi facendo si potrà dimostrare che sia l’Africa sia il mondo arabo sono in grado di risolvere le questioni interne senza che altri soggetti non africani e non arabi intervengano nelle tensioni regionali . Allo stesso tempo il Marocco dimostra come le Nazioni Unite sono un organizzazione utile nello stabilire le regole generali e a garantire la terzietà delle parti . E’ probabile che il modello marocchino avviato nella transizione libica possa essere un modello replicabili in altre situazioni come il Mali e forse , guardando più oltre anche nella risoluzione delle crisi medio orientali. Allo stesso tempo questo processo segnerà la fine di ogni forma di intromissione di soggetti non arabi o non africani nelle questioni locali . Troppo spesso le questioni del mondo arabo e africano sono state il terreno per lo svolgimento di tensioni per interposti soggetti. Se pensiamo alla prima guerra mondiale per giungere alla “guerra fredda” troppo spesso la causa araba ed o quella africana è stata usata per risolvere le tensioni fuori da questi ambiti. Ora il Marocco segna un grande punto a favore della causa araba ed africana. Per questo che nel 2021 prima dello svolgimento delle elezioni libiche sarebbe interessante organizzare in Lombardia un evento di riflessione su questo importante successo.

Marco Baratto

Forum Lombardia Marocco

Marco Baratto

Nato a Milano , Laureato in Legge. Si interessa di storia dei rapporti tra l'Europa e il Mediterraneo. Ha Fondato il Gruppo Informale "Incontri Culturali Franco Italiani" per la valorizzazione dei rapporti tra i Paesi della Francofonia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close