Esteri

UCEI ringrazia il Re del Marocco

Unione delle comunità ebraiche italiane ringrazia gli sforzi di pace di Re Mohammed VI L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) ringrazia gli sforzi di pace di Re Mohammed VI. Così la Presidente dell’UCEI, Noemi Di segni, ha rivolto il suo apprezzamento al Re Mohammed VI per gli sforzi compiuti nel promuovere la pace e la convivenza. E crede che la decisione marocchina di stabilire relazioni con Israele favorirà la cooperazione bilaterale e assicurerà la pace regionale. Commentando la decisione del Marocco di stabilire relazioni con Israele Di Segni ha affermato che “lavorare per la comprensione e la convivenza tra popoli, culture e identità è una delle sfide più grandi di oggi”. La decisione e l’iniziativa di Re Mohammed VI contribuiranno all’obiettivo del mantenimento della pace e avranno “certamente risultati incoraggianti”. La Presidente dell’UCEI ha inoltre apprezzato la Dichiarazione congiunta del Marocco con Israele e gli Stati Uniti d’America lodando l’iniziativa tripartita come una svolta storica. Di segni ritiene che la dichiarazione “dia speranza di raccogliere i frutti di questa iniziativa, specialmente al servizio della pace”. La Storia, ha aggiunto, permette alle persone di capire che lo scambio tra paesi porta sempre “i migliori risultati e le migliori garanzie per combattere ogni forma di estremismo”. I legami tra Marocco e Israele permetteranno “decisioni strategiche da prendere in futuro e questo è un fatto molto positivo”, ha sottolineato. Le affermazioni Di Segni giungono dopo che il Marocco e Israele hanno ufficializzato, martedì scorso la loro decisione di stabilire tutti i contatti e le relazioni diplomatiche. Il Re Mohammed VI ha ricevuto il consigliere per la sicurezza israeliano Meir Ben-Shabbat, che ha co-guidato la delegazione israelo-americana in Marocco con il consigliere americano Jared Kushner. Il 10 dicembre il Marocco ha annunciato la decisione di riprendere relazioni con Israele. La data segna anche la decisione di Trump di riconoscere la sovranità del Marocco sul Sahara. Oltre a Di Segni, diverse altre comunità ebraiche in tutto il mondo hanno celebrato la decisione del Marocco di riprendere relazioni con Israele. L’ultimo sostegno è stato dato dalla comunità ebraica marocchina di New York, che all’inizio della settimana ha detto che il riavvicinamento tra Marocco e Israele è “un evento storico che promuoverà la pace”. “Altri paesi seguiranno l’esempio del Marocco”, ha detto il rabbino marocchino Gad Bouskila sull’avvicinamento.

Tag

Yassine Belkassem

Yassine Belkassem, marocchino italiano, già pubblicista con www.stranieriinitalia.it, e Almaghrebiya, attualmente collabora con NotizieGeoplotiche.nete Ajialpress.com testata marocchina. Per Mediterranews cura aggiornamenti dal Marocco e non solo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close