Rubriche

La Befana, le origini della festa il 6 Gennaio

La Befana si festeggia il 6 gennaio ed è un giorno di festa nazionale. La ricorrenza della Befana segna la fine delle festività natalizie.

La Befana, le origini

E’ un giorno di festa nazionale.  L’Epifania, termine di origine greca che significa apparizione, ha un significato sia civile che religioso.

La Chiesa Cattolica ricorda l’arrivo dei Re Magi presso Gesù Bambino. Ma le origini della ricorrenza sono piuttosto antiche e risalgono a dei riti precristiani dell’antica Roma. 

La dodicesima notte dopo il Natale si credeva che Diana, per assicurare un buon raccolto, volasse sopra le campagne.

Nel corso dei secoli, le credenze pagane sono state assorbite dal cristianesimo ed è nata la figura della Befana.

Per consuetudine, il 6 gennaio si ritira  l’albero di Natale ed il Presepe.

Falò e tradizioni dell’Epifania

Nel nostro Paese le tradizioni dell’Epifania sono molto suggestive. In alcune regioni, come per esempio Veneto e Friuli Venezia Giulia, la notte fra il 5 ed il 6 gennaio si accendono grandi pire. Non di rado, il giorno della Befana, proprio in queste pire, è bruciato il fantoccio che rappresenta la generosa vecchina.

Un’altra usanza è quella delle calze che la vecchia signora colma di dolci e caramelle per i più piccoli.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close