Scienze e TecnologiaSocietà

Mobilità Elettrica: tutto quello che c’è da sapere

Entrati nel 2021, possiamo dirlo con certezza: questo sarà il decennio delle auto elettriche. Volkswagen lo sa molto bene e sta curando con grande attenzione l’ampliamento della sua offerta riguardante la mobilità elettrica.

Auto elettriche e auto ibride

La mobilità elettrica non riguarda le auto esclusivamente elettriche, ma anche il mondo delle auto ibride. Quali sono le principali differenze tra questi due segmenti?

Le auto elettriche sono mosse da un unico motore, quello, appunto, a energia elettrica. Ciò significa che le emissioni delle automobili sono assolutamente nulle, non essendoci alcun combustibile interno all’auto stessa.

I grandi temi legati a queste auto sono l’autonomia e la possibilità di ricarica.

Per quanto riguarda l’autonomia, l’evoluzione tecnologica è riuscita a consegnare al pubblico auto che possono davvero far dimenticare la necessità di ricarica per intere giornate, superando i 500 km di autonomia dichiarata.

Ciò significa che anche nel caso di viaggi di lunga distanza sarà possibile compiere il nostro itinerario senza necessità di ricarica.

Proprio la ricarica è il secondo grande tema: anche nelle città più piccole, infatti, le colonnine di ricarica stanno diventando una realtà, portando più persone a scegliere la mobilità elettrica.

Anche se le auto elettriche sono comunque ricaricabili, senza problemi, nel nostro box, sapere che le installazioni di colonnine elettriche sono diventate realtà in tutto il territorio nazionale può essere un grande vantaggio per chi sceglie questa nuova idea di mobilità.

Chi invece non vuole abbandonare del tutto il combustibile, ma vuole comunque fare una scelta che riduca consumi ed emissioni, trova un alleato nel mondo delle auto ibride. Queste auto sono infatti realizzate con un duplice motore, a combustibile ed elettrico, in grado di alternarsi e di agire sinergicamente per ottenere performance elevate e bassi consumi: un buon compromesso nato dall’unione di due realtà.

Nel caso delle auto ibride esistono diverse tecnologie, come il caso delle auto plug in: grazie al duplice sistema di ricarica, attraverso la frenata e attraverso la ricarica derivante da fonti esterne, garantisce una buona autonomia elettrica, in grado di funzionare con la sola mobilità elettrica per oltre 50 km.

La mobilità elettrica di Volkswagen

Volkswagen propone diversi modelli per entrambi i segmenti. La linea elettrica è attualmente contrassegnata dai modelli ID:

  • ID.3, la berlina sportiva, dal design accattivante e ispirato alla iconica Golf
  • ID.4, il SUV elettrico, spazioso, dalla grande autonomia e adatto a ogni situazione

Anche il mondo ibrido di Volkswagen non resta a guardare, con auto contrassegnate dalla sigla GTE o dalla sigla eHybrid:

  • Golf GTE
  • Passat GTE
  • Golf eHybrid
  • Tiguan eHybrid
  • Touareg eHybrid

Tutta la linea Volkswagen ha quindi trovato spazio e modo di esprimersi anche attraverso la mobilità elettrica, con delle soluzioni top di gamma che sanno incontrare i gusti di ogni possibile acquirente.

È utile ricordare che esistono diversi incentivi, sia nazionali che regionali, per poter abbassare il costo da sostenere per l’acquisto di auto dotate di mobilità elettrica: non solo quindi i bonus successivi, come la possibilità di non pagare parcheggi blu o il bollo auto, ma anche dei veri e propri eco-incentivi, per trasformare la propria mobilità in maniera a dir poco vantaggiosa.

Consultando i centri Volkswagen vicino a voi potrete affidarvi a degli esperti consulenti che sapranno consigliarvi nella maniera migliore.

Tag

Pearl

"La scrittura non è magia ma, evidentemente, può diventare la porta d’ingresso per quel mondo che sta nascosto dentro di noi. La parola scritta ha la forza di accendere la fantasia e illuminare l’interiorità". Aharon Appelfeld

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close