Un mare di ricette

Le crostatine di castagne, i dolci per san Valentino

Le crostatine di castagne sono i nostri dolcetti di san Valentino. Per il 14 febbraio, giorno dedicato all’amore, una ricetta squisita per stupire il partner.

Le crostatine di castagne

Le castagne sono benefici frutti autunnali. Contengono fibre, vitamine e minerali come il calcio ed il ferro. Sono nutrienti, energizzanti e saziano a lungo.

In commercio si trovano fresche, essiccate o trasformate in buonissime confetture. Le castagne secche si possono consumare come sono oppure possono essere reidratate ed usate in ricette dolci e salate.

Le crostatine di castagne, la nostra ricetta

Ecco come preparare il nostro dolce per san Valentino.

Ingredienti:
400 grammi di castagne secche
100 grammi di cacao amaro in polvere
60 grammi di zucchero
1 limone non trattato
300 grammi di farina
Acqua
50 grammi di burro
Lievito per dolci
1 uovo
Grappa

Mettiamo le castagne secche in una ciotola capiente, copriamole di acqua. Lasciamole a bagno per una notte, poi sciacquiamole e lessiamole per circa 40 minuti. Dovranno essere morbide ma non sfatte.

Prepariamo la pasta per le crostatine. Setacciamo la farina, uniamo il burro freddo e mescoliamo. Mettiamo l’uovo, impastiamo e aggiungiamo mezzo cucchiaino di lievito. Formiamo una palla, avvolgiamola nella pellicola e mettiamola in frigorifero per 20 minuti.

Scoliamo le castagne, tenendone da parte alcune per la decorazione. Mettiamole nel bicchiere del frullatore con la grappa ed un pizzico di scorza di limone. Frulliamo ed aggiungiamo il cacao e lo zucchero. Non è necessario che la crema sia completamente liscia.

Riprendiamo l’impasto; stendiamolo su un piano di lavoro infarinato e ricaviamo una sfoglia. Imburriamo gli stampini e copriamoli con la sfoglia; togliamo gli eventuali eccessi e mettiamoli a cuocere in forno già caldo per circa 15 minuti a 180 gradi. Facciamo freddare i cestini e farciamoli con la crema.

Spezzettiamo le castagne messe da parte e decoriamo.

Buon san Valentino!

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close