Società

A (s)cena si scherza col Santo Online la nuova produzione degli Amici della musica di Lucera

Per ‘Indovina chi viene a (s)cena’ a Pietramontecorvino gli Amici della musica “Giovanni Paisiello” di Lucera hanno proposto “Scherzo col Santo”, spettacolo in prima assoluta.
Francesco Mastromatteo: “Per il format del Teatro Pubblico Pugliese abbiamo lanciato una idea nuova molto apprezzata dal pubblico che ha ricambiato con calore”.
Online gratuitamente fino al 9 marzo.

LUCERA (FG) – Il pubblico è stato lontano solo fisicamente. La voglia di teatro consolida il successo di “Indovina chi viene a (s)cena”, il format ideato dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con i Comuni soci del circuito.
Domenica 7 marzo, a sorpresa, la performance al Teatro San Pardo di Pietramontecorvino dello spettacolo “Scherzo col Santo”, proposto dall’associazione Amici della musica “Giovanni Paisiello” di Lucera.
Dal testo di Enrico Cibelli la messa in scena con Pierluigi Bevilacqua, direttore artistico della Piccola Compagnia impertinente di Foggia e che vanta premi internazionali e numerose produzioni. A dividere il palco con lui c’erano Antonio DiurnoMario Mignogna e Roberta Paolini.
La parte musicale, che ha un ruolo da co-protagonista nella storia, è stata affidata a Francesco Mastromatteo, direttore artistico della “Paisiello”, affermato violoncellista che si esibisce in prestigiosi contesti americani ed europei.
“Scherzo col Santo” è uno spettacolo che racconta due miracoli. Il primo legato al teatro e alle opere di un talento fuori dal comune come Massimo Troisi. Il secondo relativo a un fatto accaduto a Pietramontecorvino il 16 maggio del 1889, che  vede come protagonista Sant’Alberto e la processione a lui dedicata. Una storia a metà strada tra sorriso, preghiera e un cuore che non funziona per niente bene.
“Siamo felici che il pubblico abbia apprezzato questo spettacolo proposto in prima assoluta proprio per questo format del Teatro Pubblico Pugliese e abbia ricambiato con calore. Una novità che non solo ci ha dato l’occasione di riavvicinarci alla platea, seppure tramite uno schermo, ma anche di proporre nuove idee e un modo diverso di far dialogare l’arte musicale e teatrale”, spiegano Mastromatteo e Bevilacqua, che già in passato avevano collaborato a vari progetti.
Lo spettacolo resterà disponibile alla visione in streaming fino alle ore 23.30 del 9 marzo.
Per guardarlo, basta entrare nella pagina https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-pietramontecorvino-ore-1900 e acquistare il biglietto virtuale gratuito con cui si otterrà il codice per la visione.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close