Salute

La farina cruda potrebbe causare disturbi alla salute

La farina cruda può causare disturbi di salute. Consumare la farina cruda potrebbe rivelarsi pericoloso a causa della presenza del batterio Escherichia coli.
Secondo la Food and drug administration la farina deve essere mangiata esclusivamente ben cotta.

La farina cruda, i possibili rischi


La farina cruda potrebbe essere contaminata col batterio dell’eschelichia coli e causare problemi di salute come un’intossicazione alimentare. La tendenza a mangiare impasti a base di farina cruda è molto diffusa ma può essere potenzialmente pericolosa.

La Food and drug administration ha messo l’accento sulla necessità di consumare, esclusivamente, prodotti contenenti farina ben cotta. La notizia, pubblicata sul sito internet metro.co.uk, sottolinea che il rischio per il benessere arriva dall’escherichia coli che oltre a diarrea con sangue, dolori addominali e disturbi gastrointestinali può provocare un blocco renale.

Il pericolo arriva dall’utilizzo di farina non sterilizzata che potrebbe essere entrata in contatto con degli agenti patogeni fra i quali l’escherichia coli. Secondo gli esperti, le farine, al pari di altri ingredienti, potrebbero essere infettati dalle feci o dal contatto di animali ed insetti.

Secondo gli esperti altrettanto rischioso è assaggiare l’impasto di biscotti e torte perchè, di solito, contengono non soltanto la farina ma anche le uova che possono trasmettere la salmonella o altri batteri.

La farina cruda e l’E. coli


I batteri dell’escherichia coli sono largamente presenti in natura e si trovano nel terreno, nell’acqua e nell’intestino umano. Alcune forme possono rivelarsi particolarmente gravi perché provocano disidratazione, blocchi renali e scariche di diarrea e sangue.

Per ridurre il rischio di contrarre questo batterio è fondamentale l’igiene personale e dell’ambiente nel quale si vive. Prima di mangiare e cucinare è sempre necessario lavare le mani con sapone ed acqua calda. Il latte dovrebbe essere pastorizzato prima del consumo.

I cibi cotti e crudi devono essere riposti separatamente, così da evitare il rischio di contaminazioni crociate. Dopo aver maneggiato uova, carne e pesce gli utensili, come il tagliere, e le mani devono essere perfettamente lavate. Le carni bianche e di maiale devono essere ben cotte così come le uova che nel caso di alcune preparazioni possono anche essere pastorizzate.

La frutta e la verdura devono essere pulite con attenzione, rimuovendo con cura tutti i residui di sporcizia e terreno.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close