Rubriche

Le piante possono purificare l’aria, eccone cinque

Le piante possono purificare l’aria delle nostre case. L’inquinamento domestico si può contrastare anche grazie al verde.

Le piante possono purificare l’aria

L’aria delle nostre case, così come degli uffici, è inquinata dal fumo di sigarette, dai detersivi e dai solventi impiegati nel mobilio e nei tessuti.

Altre sostanze che possono influire con la nostra salute derivano dai sistemi di riscaldamento, dagli strumenti elettronici e dalle candele.

Per ridurre la presenza di inquinanti nell’aria di casa è bene arieggiare frequentemente e scegliere con attenzione saponi e detergenti. Inoltre, è importante che i filtri delle macchine di raffrescamento o riscaldamento siano puliti a cadenze regolari.

Un aiuto per ridurre l’inquinamento domestico arriva dalle piante d’appartamento. Oltre ad assorbire alcuni inquinanti rendono l’atmosfera più curata e rilassante. Il verde, spesso associato a fiori colorati, aiuta a combattere lo stress favorendo uno stato di benessere generalizzato.

Cinque piante contro l’inquinamento ambientale


L’aloe vera può migliorare la qualità dell’aria, assorbente un buon numero di sostanze potenzialmente pericolose. E’ facile da coltivare perché non richiede annaffiature frequenti e si moltiplica senza grosse difficoltà. Ha bisogno di una buona esposizione al sole.

L’aloe vera, che si trova facilmente in vendita anche nei grandi supermercati, vanta numerose proprietà benefiche. Si può impiegare per nutrire ed idratare la pelle ed i capelli ma anche per lenire piccole scottature.

La seconda piata è il pothos che non necessita di cure particolari. Si tratta di un rampicante che sopravvive anche in ambienti non troppo luminosi.
Altrettanto utile è lo spatifillo che, oltre ad migliorare la qualità dell’aria, rallegra gli ambienti con i suoi fiori.

Se si è alla ricerca di una pianta rustica ed in grado di resistere anche con poche cure, la soluzione ideale è l’edera. E’ un rampicante con foglie piccole e dal colore variegato. Deve stare in una parte della casa fresca e lontana dalle finestre, in modo che non venga colpita dai raggi solari.

La quinta pianta è la sansevieria. Secondo la tradizione popolare, la sansevieria protegge la serenità familiare. Ecco perché, soprattutto in passato, era posta vicino alla porta d’ingresso delle case, in modo che potesse scacciare gli influssi negativi.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close