Comunicati Stampa

Polizia di Stato Oristano – Festa della Donna 2021

Polizia di Stato Oristano – L’8 marzo viene festeggiata la Giornata internazionale dei diritti della donna.

In Italia, in occasione di questa giornata, è consuetudine regalare una mimosa, fiore che è stato scelto, nel dopoguerra, come simbolo di questa festa perché oltre ad essere facilmente reperibile nel mese di marzo, è anche tenace e resistente come le donne.

Il contributo delle donne nella Polizia di Stato è stato sempre molto importante fin dall’istituzione, con la legge 1083 del 7 dicembre 1959, del Corpo della Polizia Femminile, provvedimento storico con il quale, per la prima volta tra tutte le forze di polizia, venne consentito l’accesso delle donne nella Polizia di Stato.

Inizialmente, le donne in polizia avevano delle competenze molto specifiche in materie per le quali era necessaria avere una certa sensibilità per occuparsi dei reati che riguardavano la tutela della moralità pubblica, la famiglia, le donne e i minori.

Successivamente, con la riforma del 1981 è stato poi unificato il corpo delle guardie di P.S. con la Polizia femminile, ed è nata la Polizia di Stato che oggi conosciamo.

Oggi le donne poliziotte sono oltre 15 mila e ricoprono ogni qualifica, dall’agente al dirigente generale di Pubblica Sicurezza, e sono impiegate in ogni settore e specialità per servire al meglio la comunità.

Quest’anno, inoltre, è stata nominata quale Vice Capo della Polizia il Prefetto Maria Luisa Pellizzari.

Anche a Oristano, in occasione di questa giornata, il Questore Giuseppe Giardina ha voluto omaggiare di un mazzo di fiori e mimose tutte le donne della Polizia di Stato della provincia, come segno di gratitudine e di affetto per l’importante lavoro svolto quotidianamente.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close