Salute

La pausa pranzo come mangiare bene

La pausa pranzo e tanti consigli per mangiare in maniera salutare. Quando si lavora meglio evitare cibi troppo elaborati in favore di alimenti sazianti e digeribili.

La pausa pranzo, cosa preferire


Per la pausa pranzo è bene preferire cibi digeribili e sazianti. I piatti da preferire devono nutrire senza causare sonnolenza o difficoltà digestive.

I cereali, anche integrali, conditi con verdure di stagione sono molto indicati. Riso, pasta, farro ed avena sono soltanto alcune delle possibilità. In alternativa si può pensare a delle crocchette cucinate al forno o ad un’insalata ricca.

Oltre all’insalata si possono aggiungere semi oleosi e frutta, sia fresca che secca. D’inverno si possono aggiungere delle mele mentre d’estate andrà benissimo dell’anguria o del melone. Per il pranzo a lavoro si possono preparare muffin e cornetti salati, tramezzini e panini.


Un’alternativa pratica è rappresentata dalla torte salate che si possono farcire di sole verdure, di verdure e formaggi, di verdure e uova oppure di carne e verdure.

Mangiare in ufficio, gli errori

Quando non si ha il tempo di tornare a casa per pranzare si può incorrere nell’errore di saltare il pasto. Non mangiare è sbagliato non soltanto per molti motivi. Oltre a causare stanchezza e cali di concentrazione induce a consumare maggiori quantità di cibo perché si arriverà a cena con molto appetito.

Un altro sbaglio è spiluccare eccessivamente, facendo aumentare l’introito calorico. La soluzione migliore è portare con sé uno spuntino goloso ma salutare come uno yogurt, della frutta o una manciata di frutta secca.
Per riuscire a pranzare bene si può creare un piano alimentare cercando di alternare gli alimenti. E’ un trucco che si rivelerà utile anche al momento di fare la spesa.

Molto importante è sistemare il cibo all’interno di contenitori adeguati. In commercio si trovano tante soluzioni che permettono di preservare sapori e profumi.

Non bisogna dimenticare che alcuni ingredienti, come per esempio gli insaccati, temono le alte temperature. Se non si ha a disposizione un frigorifero è necessario avere una borsa frigorifero dotata di mattonelle ghiacciate.

Per il benessere psicofisico il pranzo deve essere consumato con calma e da seduti.

Inoltre, è bene ricordare di fare sempre la prima colazione perché aiuta a sentirsi concentrati e a non sentirsi affamati sin dalle prime ore del mattino.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close