Comunicati Stampa

FSI-USAE: la Regione si affretti a nominare il direttore generale Aspal

Dare risposte immediate agli idonei della graduatoria funzionari categoria D. Costituirebbero una boccata di ossigeno per il personale regionale ormai ridotto all’osso. Urgente anche la nomina del Dg dello Zooprofilattico vacante da mesi.

“L’organico del personale della Regione Sardegna si svuota. Si moltiplicano ogni giorno gli appelli a rinforzare ( e rimpolpare) le fila dei dipendenti che vanno in pensione approfittando di quota 100 , ma  poi di fatto si procede a passo di lumaca. La macchina burocratica amministrativa si muove con paurosa lentezza anche di fronte alle evidenze più marcate e pur avendo a disposizione gli strumenti per risolvere se non del tutto, almeno in parte il problema, sembra paralizzata”.

“Uno di questi strumenti (ma lo diciamo da mesi), è la graduatoria del concorso Aspal 2018-2019 per funzionari di categoria D, composta da 561 laureati preparati ed altamente professionali. Circa 265 di questi sono già stati assorbiti dall’Aspal e dalla stessa Regione ma è palese che non basta, è urgente infatti scorrere tutta la graduatoria.  Però come si fa se da settimane la Giunta regionale è alle prese con la nomina del Direttore Generale dell’Aspal, la figura che dovrebbe sbloccare le assunzioni ? 

Analoga questione riguarda l’istituto Zooprofilattico privo di guida da mesi, ma con al suo interno tutta una serie di posizioni e problemi da risolvere, come il precariato con contratti in scadenza al 30.04.2021 e gli stipendi da pagare.

A Cagliari vogliono continuare su questa strada o rimboccarsi finalmente le maniche e decidere?”.

“Accade poi che in questo quadro confuso si inseriscano altri Enti Regionali che dimenticandosi della graduatoria ASPAL bandiscono concorsi per la medesima categoria.

Vorremmo assistere in tempi brevi alla nomina dei Direttori Generali Aspal e Zooprofilattico”, conclude la Segretaria territoriale dell’FSI-USAE Mariangela Campus

Sassari, lì 18 aprile 2021

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close