Società

Prima edizione del Premio Domenico Clerico

Vino e arte sono un binomio inscindibile per Domenico Clerico,

storica cantina delle Langhe famosa in tutto il mondo per il suo Barolo.

Nasce oggi un premio dedicato agli studenti dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

Arte Edizione Limitata 2020 – Paolo Baraldi e Bruno Murialdo

Monforte d’Alba, maggio – Aiutare i giovani artisti ad inserirsi nel circuito dell’arte contemporanea e stimolare i nuovi talenti a raccontare il connubio tra arte e vino fatto di bellezza, radici, valori e legame con il territorio. Sono questi gli obiettivi della prima edizione del Premio Domenico Clerico, istituito dalla storica azienda delle Langhe, tra le più importanti produttrici di Barolo, in collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

Il Premio nasce nell’ambito del progetto Arte Edizione Limitata, ideato nel 2020 per trasmettere attraverso opere d’arte trasformate in etichette, l’essenza del vino Arte Langhe Rosso DOC di Domenico Clerico. Nel 2020 furono gli artisti Bruno Murialdo e Paolo Baraldi gli autori delle opere che hanno in seguito personalizzato i grandi formati dell’annata 2019.

Quest’ anno, invece, l’azienda ha deciso di fare un accordo su base triennale con l’Accademia di Belle Arti di Torino istituendo un premio per coinvolgere e sostenere i giovani creativi. Ogni partecipante sarà chiamato a realizzare, con qualsiasi tecnica espressiva, un minimo di cinque opere inedite sul tema arte-vino. Una commissione decreterà i due vincitori che riceveranno un premio in denaro.

Una rosa di dieci diverse etichette quindi a celebrare le caratteristiche dell’annata e la personalità dell’Arte Langhe Rosso DOC di Domenico Clerico. Successivamente il cliente che acquisterà il vino potrà scegliere l’etichetta preferita tra quelle proposte e personalizzare così la propria bottiglia di “Arte” realizzata in un numero limitatissimo di esemplari, solo su prenotazione attraverso il sito dell’azienda.

“Domenico Clerico era un visionario – dice la moglie Giuliana – uno spirito libero che amava cimentarsi in avventure sempre nuove. A modo suo era un artista del vino. Ed è proprio per ricordare questo tratto della sua personalità che è nato il Premio, il cui obiettivo è stimolare la creatività dei giovani e sostenerli concretamente nel loro percorso professionale. Siamo felici di aver attivato questa collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, da sempre molto attiva nell’incentivare e sviluppare la ricerca, la didattica e le opportunità di formazione e prestigiosa istituzione del nostro territorio. Un grande in bocca al lupo a tutti gli studenti che parteciperanno”.

“L’Accademia Albertina è lieta di partecipare a questo premio che rappresenta per i nostri studenti un’occasione di formazione e crescita al di fuori dalle aule della scuola. La creatività delle nuove generazioni – che in Accademia non studiano solo pittura, scultura o incisione, ma anche fotografia, digital art, progettazione artistica per l’impresa, design e decorazione, nuove tecnologie – può portare una nuova visione a un prodotto di grande qualità come il vino della cantina Domenico Clerico. Crediamo che questa occasione di confronto e di incontro sia un momento di integrazione vissuta in un contesto ricco di opportunità.” dichiara Paola Gribaudo, Presidente dell’ Accademia Albertina di Belle Arti di Torino.

Il termine di iscrizione al Premio Domenico Clerico scade domenica 30 maggio 2021 (entro le ore 18) e le opere dovranno essere consegnate dai partecipanti entro giovedì 15 luglio 2021. Successivamente verranno resi noti i nomi dei vincitori.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close