Italia

Sardegna in muscia e immagini: Discover

Promuovere la Sardegna con musica e immagini: nasce Discover, progetto di promozione turistico territoriale

Nasce Discover, un progetto di promozione turistico territoriale basato sull’utilizzo di dj set ripresi con droni e operatori video. “L’obiettivo – ci racconta Davide

Moreno, giovane creativo pubblicitario, tra le menti dietro il progetto Discover – è quello di raccontare la Sardegna attraverso i suoni live dei djset e un uso professionale dei droni per le riprese video aeree”.

L’idea nasce dalla volontà di Nicola Frongia, DJ del gruppo e fondatore del progetto assieme  a Davide e Federico Pilloni che nei lunghi mesi del lockdown, forse per non perdersi d’animo, ha pensato ad una nuova modalità per promuovere la sua passione e il suo lavoro.

“L’idea era quella di farmi conoscere e proporre i miei Dj Set – ricorda Nicola – ma, come spesso accade, dalle chiacchiere si è passati ai progetti e infine alla creazione di quello che vuole essere un vero e proprio percorso imprenditoriale. Grazie a Davide e Federico, quello che era solo un mio progetto promozionale si è trasformato in un contenitore di marketing ad uso e consumo delle Pubbliche Amministrazioni interessate a trovare un punto d’incontro con i settori più giovani della società e delle comunità”.

Il video marketing territoriale è oggi il mezzo più utilizzato per promuovere un territorio.

Dirette, stories, video promozionali dove musica, suoni e immagini si rincorrono e si mischiano ad arte compaiono sui nostri canali social, sui siti e nelle nostre newsletters. La ricetta è sempre la stessa: lo storytelling emozionale utilizzato per raccontare un territorio e per promuoverlo, viene raccontato da vari punta di vista, utilizzando viste aeree e suoni immersivi. 

“Ho pensato subito che l’idea di Nicola potesse trasformarsi in un incredibile volano promozionale per il territorio  – racconta Davide Moreno – L’obiettivo è quello di parlare il linguaggio che ci è proprio, quello dei giovani, e rivolgerci ad un target di pubblico ben definito raccontando e dando lustro ad un territorio troppo spesso criticato e osteggiato”

Il progetto nasce da una chiacchierata tra amici. L’idea, cresciuta con la passione e la foga più sana e genuina però, ha fin da subito coinvolto altri professionisti locali.

“Con Davide e Nicola – evidenzia Federico Pilloni, terza mente dietro Discover – abbiamo intrapreso già da alcuni anni un percorso musicale comune. Un’avventura che ci ha portato a calcare i palchi e le sale di decine di locali, ma è stata la passione e l’amore per la comunicazione e per il territorio in cui viviamo la vera molla che ci ha portato ad esplorare territori che sconfinano nel marketing turistico e nella promozione territoriale.”

Una passione, quella per il territorio, che traspare forte dalle sedi scelte per i primi due video promozionali. L’anfiteatro di San Gavino Monreale e lo splendido borgo minerario di Montevecchio sono state le due location scelte. Edifici e paesi che possono quasi essere considerati come lo specchio di un territorio che potrebbe recitare una parte da assoluto protagonista nel mondo ma che, anche a causa del Covid, sta soffrendo e arrancando. Ed è proprio questo il mondo che il team che sta dietro Discover si prefigge di migliorare. 

Nel futuro di Discover (di cui fanno parte a pieno titolo anche Erica Uras, Alberto Ibba, Mattia Frongia, Filippo Cossu e Simone Lixi) c’è tanto. L’idea è quella di offrire questo innovativo contenitore pubblicitario e comunicativo agli enti locali e alle associazioni attive sul territorio. 

“Pensiamo che questo progetto possa diventare un mezzo con cui le amministrazioni comunali possono farsi conoscere,  raccontare i territori ed arrivare a persone e utenti che altrimenti non avrebbero raggiunto. Vogliamo dare risalto alla nostra isola – concludono quasi in coro i tre fondatori di Discover – comunicando a quanta più gente possibile quella sensazione “primitiva” e contagiosa, di attaccamento e amore incondizionato per una terra che per noi è, sicuramente, più di un continente”.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close