Italia

Ad Albenga i funerali di Elvira Olivieri Saghistio

Si sono svolti questa mattina ad Albenga i funerali di Elvira Olivieri, vedova Saghistio. Ad officiare le esequie nella Cattedrale di San Michele Arcangelo è stato Don Ivo Raimondo che ha avuto parole di elogio per la defunta e di conforto per i familiari e gli amici. Alla fine i presenti sono stati toccati nel proprio cuore dalle toccanti parole del figlio Massimo.

La novantunenne era molto conosciuta e stimata in tutto il comprensorio albenganese, insieme alla sua famiglia (gli Olivieri: Elvira, Maddalena, Renato e Piero, originari del comune alessandrino di Rocca Grimalda) per essere stati imprenditori ed esercenti molto impegnati ed apprezzati in diverse attività commerciali a Campochiesa, Vadino ed Albenga. Tanto quanto la famiglia di suo marito, Giacomo Saghistio, che dal 1949 ha gestito un negozio di vini e liquori in Via Genova, poi divenuto bar (oggi è il notissimo “Il Goloso”). Il marito di Elvira, Giacomo, insieme a Donato Cangiano, padre dell’ ex sindaco Giorgio, con il sindaco rosso Angelo (“Angioletto”) Viveri, furono per quasi vent’anni alla guida del Pci cittadino e Giacomo fu anche vice sindaco ed assessore in una delle Giunte Viveri.

Animo nobile, ottima cuoca, spirito intraprendente e generoso, Elvira è sempre stata una grande lavoratrice: ritiratasi dal lavoro si è goduta il giusto riposo, tuttavia da alcuni anni era inferma ed è stata accudita con amore dai familiari.

La nostra redazione si unisce al dolore dei figli Germano e Massimo, delle nuore Fulvia e Gloria, dei nipoti Giulia, Maria, Clara ed Emanuele, dei parenti ed amici per la perdita di una così cara persona.

CLAUDIO ALMANZI

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close