Scienze e Tecnologia

Anche l’acquario sente caldo!

Anche l’acquario tropicale risente del caldo estivo. Sembra strano ma è così!

I nostri amati ospiti (pesci, piante, coralli, invertebrati…) in natura avvertono di meno l’innalzarsi delle temperature ma in acquario le cose sono diverse.

Tutto questo è dovuto principalmente ai volumi di acqua molto più ridotti rispetto a quelli naturali, quindi alla profondità, ai ripari… inoltre, con i gradi che vanno alle stelle anche l’ossigeno in acqua diminuisce creando non pochi problemi.

Per combattere le temperature alte, se non si riesce a raffreddare l’ambiente domestico, da tempo esistono refrigeratori e ventole di raffreddamento create appositamente per i nostri acquari.

Sull’argomento abbiamo raggiunto a Santa Maria la Carità (NA), telefonicamente, Enzo di Acquari d’élite che ci ha spiegato che il refrigeratore è sicuramente l’arma migliore, soprattutto per chi possiede un acquario marino tropicale con pesci e coralli, anche se questa soluzione non è proprio economica; in sostituzione ventole di raffreddamento affidabili riescono a dare risultati buoni. Tutto dipende dalla misura delle vasche, dal tipo di animali che si alleva e anche dalla tasca!

Su una vasca da 50/90 litri basterà utilizzare la ventola mentre su una di oltre 200 litri meglio il refrigeratore… se allevo Discus forse non serve nulla ma se ho particolari coralli allora meglio pensarci…

Non trascuriamo l’ossigenazione munendoci di un buon aereatore e, in alcuni casi, diamo un’occhiata anche la movimento dell’acqua e, se possibile, dotiamo la vasca di pompe di movimento.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close