Spettacoli

Barrali: Tazenda dal vivo

La musica ricomincia a fluire I Tazenda tornano sul palco

Domenica 4 luglio 2021, Barrali (ore 22) Un concerto dal valore speciale: sarà il primo live post Covid 

Un evento che vuole essere messaggio di buon auspicio per tutti

La musica riparte. Si riparte da Barrali, centro di origine medievale incastonato nel sud della Sardegna.

Proprio a Barrali, domenica 4 luglio alle ore 22, i Tazenda (Nicola Nite, Gigi Camedda e Gino Marielli) torneranno sul palco pronti a vivere e regalare l’emozione del live, protagonisti di un concerto che ha un sapore del tutto speciale perché è il primo in assoluto della band dopo il lungo e cupo inverno generato dalla pandemia. L’evento ha preso forma grazie al Comitato Santa Lucia di Barali in sinergia con la locale Pro Loco e con il patrocinio del Comune; preziosa anche la collaborazione con la Produzioni artistiche Vadilonga.

Sarà un concerto, un vero concerto ed è quasi strano dirlo. Un concerto con tanta musica, la nostra musica, e tanta voglia di comunicare e interagire con la gente. Perché è giusto che si tenga conto delle disposizioni di legge e che le regole vengano rispettate, lo abbiamo fatto a lungo rinunciando a esprimere e a condividere  la nostra arte. Ma è vero anche che nel rispetto delle regole oggi è possibile fare musica. Anzi, è necessario fare musica. Necessario perché la musica è veicolo di trasmissione del messaggio, perché la musica può spazzare via le nubi dense di paura che per troppo tempo si sono ammassate, perchè la musica dà coraggio, e fa sorridere, e unisce, e dà lavoro ed è una chiara ed evidente occasione di rinascita. Siamo grati a chi ha scelto noi per regalarsi una piacevole serata di musica. E siamo grati ancora di più perchè questo concerto è il primo, e ha una valenza davvero importante per noi, per l’Isola, per tutti”. 

Recentemente la band ha lanciato “Splenda”, singolo estratto dall’album “Antìstasis” che dallo scorso 18 giugno è trasmesso da tutte le radio italiane e isolane. Una canzone capace di trasmettere gioia e allegria dopo il lungo periodo di negatività che ha caratterizzato gli ultimi mesi: canzone che i Tazenda proporranno sul palco di Barrali, lungo un percorso da vivere fra presente e passato in una armoniosa fusione di sentiti e di intenti. Splenda è una delle 12 tracce di Antìstasis: Coro, La ricerca del tempo perduto, Ammajos, Splenda, A nos bier, Essere magnifico [feat Black Soul Gospel Choir], Dolore dolcissimo, Tempesta mistica, Dentro le parole, Innos [feat Bertas], Oro e Cristallo [feat Matteo Desole], A nos ber [alternative Version re-produced by jxmmyvis]. 

Tazenda a Barrali: una tappa importante

Barrali  doveva essere la quinta tappa del nostro tour. Siamo davvero felici sia diventata la prima, ancora di più perchè assume come detto un significato particolare. Finalmente, dopo tanti rinvii e concerti programmati e poi annullati, torniamo sul palco. E daremo il massimo. Festeggeremo in musica un momento particolare per il paese, che celebra la sua festa patronale come non accadeva da un anno. Le feste, le sagre, i concerti sono eventi su cui il Covid ha spento la luce. Tanti gli organizzatori che hanno gettato la spugna, tanti i vincoli da superare e sopportare che allontanano dalla normalità. Noi a Barrali volgiamo dire che si può fare. Che si può fare musica, che un paese di Sardegna può fare festa. C’è il mondo per farlo, e per farlo bene: questo messaggio può battere il virus e diventare virale. La ripresa generale passa dalla convinzione e dalla volontà”.

Dalla loro formazione nel 1988, i TAZENDA hanno pubblicato 19 album (Antìstasis sarà il loro 20°) tra live, raccolte e studio. Già dal primo e omonimo album, la band rock etnica mostra il loro marchio di fabbrica: un sound unico che fonde gli strumenti musicali della tradizione sarda insieme alle chitarre elettriche. I Tazenda vantano 2 partecipazioni al Festival di Sanremo (nel 1991 con “Spunta la luna dal monte” insieme a Pierangelo Bertoli e l’anno seguente con “Pitzinnos in sa gherra”), molteplici dischi d’oro, vittorie in svariate competizioni (tra le quali “Gran Premio”, il “Cantagiro”, il “Telegatto”, il “Premio Pierangelo Bertoli”), collaborazioni con importanti artisti come Fabrizio De André e Corrado Rustici (produttore di Zucchero) e live sold out in Italia e all’estero. Nel 2007 il brano “Domo Mia”, in duetto con Eros Ramazzotti, è in vetta a tutte le classifiche, al quale seguono altri importanti duetti con Francesco RengaGianluca Grignani e i Modà. L’ultimo album di inediti “Ottantotto”, del 2012, è il primo dell’etichetta Vida, al quale seguono 2 live album (“Desvelos Tour” e “Il respiro live”), la raccolta “S’istoria” e numerosi progetti dal vivo.  

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close