Società

DALLA NOTTE DELLE STREGHE A CALIFANO

Sabato 24 luglio al Museo del Saxofono arriva la canzone romana, interpretata e raccontata dalle sue origini al Novecento attraverso un progetto musicale confezionato ad hoc dal chitarrista e interprete Alberto Laurenti e la cantante Nadia Natali, accompagnati da Claudio Monteleoni alla seconda chitarra. Un excursus che affonda le radici nella tradizione, guardando avanti mediante arrangiamenti eleganti e trasversali. A partire dalle ore 21:30, negli spazi esterni del Museo e preceduto, per chi lo desidera, da un’apericena, il concerto –  autentico viaggio tra gli stili e le epoche – si aprirà con l’ottocentesca La notte delle streghe, prima vincitrice storica del festival di San Giovanni, per arrivare a raccontare i grandi interpreti contemporanei della canzone romana. 
Alla voce antica di Semo tutti romani e Come te posso ama’, risponde il romanticismo lirico di Nina si voi dormite; così come la sorridente “saudade” di Arrivederci Roma decanta nell’amarezza pensosa di Quando una donna se pente, mentre Nun je da’  retta Roma prepara il terreno al gran finale. Il repertorio, ricco e diversificato, comprende brani di Romolo Balzani, Renato Rascel, Luigi Magni, Gigi Proietti e tanti altri, far posto a Gabriella Ferri, con Vola, a Franco Califano e la sua Roma nuda, fino a Renato Zero con Il carrozzone. I biglietti, acquistabili direttamente al Museo, sono anche in prevendita sul sito Liveticket.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close