Salute

Diagnosi Dsa nel Lazio: anche gli enti privati possono effettuarli se riconosciuti

In Italia si stima che ogni anno circa 12.000 persone con Dsa, disturbo specifico di apprendimento, cerchino una prima occupazione. Da una parte alcune ricerche di mercato evidenziano il fatto che il mondo del lavoro nutra forte interesse per alcune peculiarità sviluppate da questi soggetti: spiccato problem solving, creatività, elaborazione di informazioni visive e spaziali. Dall’altra il percorso che accompagna le persone con Dsa verso l’impiego parte per forza dalla scuola, il luogo dove fornire gli strumenti essenziali per sviluppare queste distinte capacità. La legge 170 del 2010 tutela gli studenti con Dsa prevedendo piani didattici personalizzati e una serie di misure compensative che possano favorire l’approccio allo studio in base alle loro peculiarità. 

Il tema che vogliamo affrontare in questo articolo è la certificazione di Dsa che consente di ottenere un riconoscimento anche dalla scuola e quindi l’inizio di un percorso peculiare. Secondo i dati MIUR – DGCASIS nell’anno scolastico 17/18 in Italia il 3% degli studenti aveva un disturbo specifico di apprendimento. Da notare però che al nord ovest la percentuale saliva al 4,8%, al sud scendeva all’1,6%. Questo dato lascia intendere che al sud vi sia una maggiore difficoltà nella diagnosi dei casi. Il tema della tempestività di queste diagnosi è di massimo interesse ed è quello che andiamo ad approfondire nel caso specifico della regione Lazio.

  1. Chi è autorizzato a diagnosticare Dsa

Nella regione Lazio fino al 2019 l’unico ente autorizzato alla diagnosi certificata di dislessia, discalculia, disgrafia e tutti i vari tipi di disturbo dell’apprendimento era l’Asl. La Delibera della Giunta Regionale n°32 del 2020 ha esteso questa facoltà anche ad alcuni soggetti privati prima non autorizzati. 

Quindi la certificazione di Dsa può essere rilasciata: 

a) dai servizi di cui alla Circolare regionale prot. N. 212522 8 aprile 2014 (le ASL);

b) dalle strutture sanitarie private accreditate per le discipline di neuropsichiatria infantile e psicologia in regime ambulatoriale e dai centri ambulatoriali di recupero e riabilitazione funzionale privati accreditati, al cui interno operano le figure previste dalle presenti Linee guida per la certificazione di Dsa. 

c) da equipe di liberi professionisti, da società/associazioni tra professionisti riconosciute dalla Regione Lazio.

Un provvedimento che porterà a uno snellimento dei tempi di emanazione delle diagnosi, attraverso un significati alleggerimento del lavoro delle Asl. Ma in cosa consiste il test vero e proprio? 

  1. In cosa consiste la diagnosi di Dsa 

Come spiegato in questa seziona dedicata in un blog di un’associazione di settore, i test diagnostici servono a valutare:

a) capacità di lettura, scrittura, calcolo e comprensione del testo;

b) capacità spazio-visuali;

c) sfera cognitiva di memoria, linguaggio e attenzione.

Ovviamente ogni test viene scelto per fascia di età e possono esserne effettuati diversi anche nel corso di un medesimo incontro. La maggior parte di queste prove avvengono solo tramite l’utilizzo di carta e matita, quindi si tratta sempre di test che mirano a mettere a proprio agio la persona. 

È fondamentale per un genitore con dubbi fondati sulle capacità di apprendimento e concentrazione del proprio figlio cercare la valutazione di un esperto. Questo per evitare che la persona vada incontro a delusioni e frustrazioni in ambito scolastico e tenda, di conseguenza, a sviluppare una forma di antipatia nei confronti dell’apprendimento.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close