Salute

“DONNE DONNE, Storie Di Rinascita”

L’Associazione Culturale “DONNEDONNE, con il patrocinio del Comune di Olbia e in collaborazione con Fondazione di Sardegna presenta progetto e mostra della fotografa Daniela Cermelli

Inaugurazione sabato 7 giugno 2022 ore 17,30 Museo archeologico di Olbia – isola Peddone– Porto Vecchio, alla quale Interverranno le autorità dell’Amministrazione Comunale della Città di Olbia

Donne + Donne è il figlio prediletto e mi rendo conto che, per me, non è facile parlarne – dice la fotografa – da tempo avevo in animo di realizzare un lavoro simile e quando è arrivato il momento giusto, non mi sono fermata troppo a pensare ai dettagli. In questo lavoro c’è molto coinvolgimento emozionale, è stata una forte crescita personale, come donna e non solo come fotografa. Ho realizzato tutto in pochissimo tempo. Scelta della location, ricerca di quelle che sarebbero diventate le Donne + Donne. Ciò che arriva dalle immagini è un forte messaggio di speranza, di rinascita appunto. Il ritorno alla vita attraverso un percorso doloroso. Non è semplice raccontare il dolore e la sofferenza fisica per immagini senza scioccare l’osservatore. Inevitabilmente le ferite sono evidenti, così come lo sono le motivazioni. Questo progetto porta in sé più di un messaggio: la denuncia, la speranza, il coraggio delle donne, l’invito alla prevenzione, ma, uno su tutti, il dovere di liberarsi della Vergogna. Ancora oggi, la malattia è considerata una vergogna. È un muro che si può abbattere solo uscendo allo scoperto con clamore, a muso duro.”

Il progetto “DONNEDONNE, Storie Di Rinascita” nasce nell’agosto 2016 e va in mostra per la prima volta a Sassari a Palazzo di Città nel successivo ottobre con proroga fino a novembre.

Il progetto, inoltre, volle essere cassa di risonanza a sostegno della Breast Unit nella città di Sassari e, sostegno per tutte le DONNE che affrontano un percorso tanto difficile.

DICIOTTO DONNE dai 30 ai 62 anni, hanno posato mostrando le cicatrici fisiche, hanno affrontato le riprese con la consapevolezza che da loro sarebbe arrivato il giusto messaggio.

Il progetto stesso ha voluto, inoltre, essere cassa di risonanza a sostegno dell’attivazione della BREAST UNIT nella città di Sassari, un’organizzazione che prevede la presa in carico della donna dalla diagnosi alle cure o all’eventuale intervento chirurgico, alla riabilitazione con la presenza di diverse figure professionali che collaborano per garantire un percorso omogeneo e totalmente dedicato.

Oltre a Sassari, il progetto è stato esposto anche a:

Olmedo dal 7 al 12 dicembre 2016 in occasione di un convegno relativo all’ambiente e alla sanità

Ozieri, presso la pinacoteca cittadina Giuseppe Altana dal 11 marzo al 2 aprile 2017

Alghero presso la Torre San Giovanni dal 26 maggio al 4 giugno 2017

Cagliari presso la MEM Mediateca del Mediterraneo dal 7 al 21 aprile 2018

Castelsardo presso la Sala X del Castello dei Doria dal 31 agosto al 9 settembre 2018, che ha avuto un incredibile successo di pubblico con oltre 8000 visitatori.

Nuoro, presso TEN Teatro Eliseo Nuoro dal 18 al 31 ottobre 2018

Oristano, presso il Teatro San Martino dal 15 al 24 febbraio 2019

Sassari, presso la Biblioteca Universitaria dal 04 al 22 ottobre 2019

Quartu Sant’Elena, presso Sistema Bibliotecario Urbano, Biblioteca Centrale dal 2 al 30 ottobre 2021. Evento di apertura dell’evento comunale “Ottobre in Rosa”

Diventando, a tutti gli effetti, mostra itinerante.

L’iniziativa è stata così apprezzata e partecipata ovunque tanto da avere un seguito così importante, di donne e uomini, che si è deciso, nel 2017, di formare l’omonima Associazione culturale DONNE+DONNE per estendere il progetto iniziale e promuoverne altri sempre affini ai temi che ci stanno a cuore e che godono oggi anche del supporto di Istituzioni quali Fondazione Banco di Sardegna e Azienda Ospedaliera Unificata (AOU) di Sassari.

“DONNE DONNE, storie di rinascita” giunge a Olbia con l’intento di portare lo stesso forte messaggio di positività e speranza.

PREVENZIONE È ANCHE CONDIVISIONE

La mostra sarà visitabile fino dal 7 al 25 giugno dal martedì al sabato dalle 8 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy