Italia

Associazione Allevatori della Sardegna: tre mesi senza stipendio

Associazione Allevatori della Sardegna: lavoratori senza stipendio da tre mesi dopo il passaggio di competenze da Laore ad Agris

Gaia Garau (Uila Uil): “Questi lavoratori offrono un servizio fondamentale per il sistema allevatoriale dell’Isola. Le risorse ci sono: la Regione trovi il modo di metterle in pagamento al più presto”

Da tre mesi i lavoratori dell’AARS, l’Associazione Allevatori della Sardegna, non ricevono lo stipendio. Il ritardo sembrerebbe dovuto alla variazione decisa dalla Regione sull’Ente pagatore dopo che la Giunta regionale ha deliberato lo scorso mese di agosto il trasferimento delle competenze dall’agenzia Laore ad Agris. Lo denuncia la segretaria generale della UILA UIL Sardegna Gaia Garau.

“I lavoratori sono esasperati – spiega Garau – perché con l’aumento del costo della vita è impossibile mandare avanti le famiglie senza vedere un euro da luglio. Alcuni dipendenti hanno scelto di licenziarsi ma la maggior parte resistono”. 

L’AARS (Associazione Allevatori della Sardegna) è stata istituita nel 2018 dopo lo scioglimento delle ex APA (Associazioni Provinciali Allevatori) e conta attualmente una cinquantina di lavoratori a tempo indeterminato e una trentina a tempo determinato. L’ente svolge per conto della Regione l’attività dei controlli funzionali sugli animali da reddito attraverso il suo personale che si occupa della raccolta periodica di dati nelle aziende di allevamento. Lo scorso agosto la Regione ha trasferito la competenza di Ente pagatore da Agris a Laore. 

“Gli atti formali sono stati approvati – spiega Gaia Garau – perché la convenzione tra Aars e Agris è stata sottoscritta nel mese di ottobre; tuttavia, permangono alcune problematiche tecniche che non consentono il trasferimento delle risorse e quindi ad Aars di pagare le retribuzioni. Questi lavoratori offrono un servizio fondamentale per il sistema allevatoriale dell’Isola. Le risorse ci sono: la Regione trovi il modo di metterle in pagamento al più presto”.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy