Sport

TENNISTAVOLO NORBELLO – Insolito lunedì di campionato a casa delle scudettate

VIAGGIARE CHE PASSIONE

IL VIA DA CASTEL GOFFREDO

Per gli adulatori delle maratone pongistiche senza fine, il periodo risulta propizio. Se poi il loro miglior vezzo è quello di farsi accecare dai colori gialloblu femminili, allora buon novembre!

Si comincia lunedì in Lombardia, da Castel Goffredo, bastione italico del pongismo in rosa con le norbellissime, probabilmente in assetto completo, che proveranno a saggiare un formidabile patchwork di potenze mondiali e locali.

Pochi giorni e oplà, appuntamento internazionale a Norbello per un altro match che potrebbe consegnare le ragazze alla storia, visto che c’è in gioco l’accesso, mai riuscito in passato, ai quarti di finale della “Europe Cup” Woman. Ospiti le blasonate avversarie ungheresi dello SH-ITB Budaörsi Sport Club che poi restituiranno la cortesia il 24 novembre nella provincia di Pest, nei pressi di Budapest.

Pause da accordare? Ma proprio no! Si rientra subito verso il borgo quasi adiacente alla strada statale 131 perché il 26 novembre arriva in via Azuni il club ASV TT Südtirol (per la quarta giornata di campionato), ma anch’esso impegnato a conquistare l’accesso ai quarti della medesima coppa europea. E in contemporanea il team maschile si cimenterà nella delicata sfida con il TT. Reggio Emilia.

Visto che sono stati citati, si approfitta di questo spazio dedicato alle calendarizzazioni per annunciare l’incontro di TT Intercup maschile del 20 novembre con la trasferta a Herstal (Belgio) per affrontare il RCTT Astrid. Ma da non dimenticare l’impegno dei norbelloni nel derbissimo di via Crespellani a Cagliari, il 16 novembre, contro la Marcozzi.

E per non far mancare nulla, si ricorda che il 25 novembre il Tennistavolo Norbello “Guilcer” composto dalle ragazze che militano in A2 femminile raggiungerà Mirandela, nel Portogallo settentrionale, per il concentramento D della Coppa Europea Europe Trophy. Parteciperanno, oltre alle padrone di casa, le altre portoghesi Uniao Sebastianense F.C., ADC Ponta do Pargo – Calheta; i club sardissimi AD Muravera TT “A”, AD Muravera TT “B”, ASD Quattro Mori Cagliari “B”.

“Siamo consapevoli di ciò che ci attende – dichiara il presidente Simone Carrucciu – diversamente non saremo saliti sul sellino per pedalare. Fortunatamente abbiamo alle spalle una solida esperienza che ci permette di tenere sotto controllo eventuali pericolose ansie. Anche perché dobbiamo privilegiare la tranquillità emotiva delle nostre tesserate chiamate ad un tour de force molto molto impegnativo. Mi fa piacere che la nostra realtà incastonata nel cuore della regione possa “sgomitare” tra Penisola Iberica, nord d’Italia ed Europa orientale. Forza e coraggio gialloblu”.

Campionato Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale
Terza giornata di andataLunedì 14 novembre 2022Ore 18:30
Sede di GiocoPalatennistavolo Elia Mazzi – via Puccini 4/E – Castel Goffredo (MN)
Tennistavolo Castel GoffredoA.S.D. Tennistavolo Norbello  

NOMI DA PAURA MA ..

DOMENICO COLUCCI: “GARA STIMOLANTE”

La società castellana può permettersi di sollevare costantemente l’asticella che allo stato attuale sfiora la volta celeste. Cosa si può dire altrimenti di un organico che annovera la n. 23 del mondo taiwanese Chen Szu-Yu, la n. 24 romena Bernadette-Cynthia Szocs, la russa Mariia Dolgikh e le autoctone Gaia Monfardini (n. 5 d’Italia) e Nicole Arlia (8)?

L’unica consolazione è che le gialloblu non si presenteranno nel mantovano con la testa china pronte a prenderle. Lotteranno con armi convenzionali ben confezionate da artiste della racchetta come la russa Iana Noskova n. 80 al mondo, la polacca Magdalena Sylwia Sikorska, la romena Alina Georgiana Zaharia e la piemontese Veronica Mosconi. Per le padrone di casa e Iana sarà la prima assoluta in campionato.

Il tecnico del Tennistavolo Norbello Domenico Colucci reputa la sfida molto stimolante, anche se particolare, vista la anomalia dello svolgimento ad inizio settimana. “Siamo a casa di una squadra prestigiosa che sta dominando la scena italiana da diversi anni a questa parte – dice – ma la voglia di fare bene è tantissima, perché uscire da quella palestra con un risultato utile sicuramente ti fa guadagnare tantissima fiducia per gli impegni successivi e questo sarà il nostro obiettivo”.

Difficile immaginare le forze che entreranno effettivamente in campo: “Avendo Castel una rosa molto vasta – continua Colucci – bisognerà capire chi giocherà. Di sicuro Chen Szu-Yu, donna di vertice mondiale, non avrà rivali in Italia. E poi il sodalizio locale può vantare presenze europee fortissime come Szoc, Dolgikh e due italiane giovani in crescita come Arlia e Monfardini. È una squadra che può presentarsi in campo in diversi modi. Ma anche noi ci difendiamo bene con la top player Iana Noskova; se riuscissimo ad averla a disposizione lunedì anche la nostra squadra potrebbe avere un assetto ben differente. Sono fiducioso, è una partita che aspetto e non vedo l’ora di giocare nella bella atmosfera di un palazzetto storico”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy