Mediterranews

Trevignano Romano: nuovo esposto in Procura per la madonnina

Non c’è pace per la veggente e la madonnina che sanguina. Luci puntate su Trevignano Romano da giorni. La Procura di Civitavecchia avrebbe aperto una nuova inchiesta sul caso Maria Giuseppa Scarpulla alias Gisella Cardia. Questa volta l’indagine sarebbe partita su richiesta di alcuni cittadini preoccupati dalla vicenda.

Investigatore privato sul caso Madonnina

A presentare la querela sulla faccenda, riportano diversi spazi di rilievo, sarebbe stato l’investigatore privato Andrea Cacciotti della Security National il 4 di Aprile. Cacciotti avrebbe avuto mandato investigatovo da parte di alcuni cittadini che cercavano chiarezza sulla vicenda. Massimo riserbo su tutto, chiaramente. La Procura di Civitavecchia però ha già indagato sul caso nel 2016.

I seguaci della madonnina di Trevignano Romano

Intorno alla madonnina e alla veggente i seguaci non mancavano, tanti, tantissimi a detta delle cronache locali e dei recenti reportage. Certo è che qualcosa è cambiata da qualche settimana, forse da quando l’attenzione dei media è salita. Spuntano, infatti, tanti testimoni che hanno dato fondi o altro . Su Fan Page un ex seguace della madonnina ha raccontato l’esperienza non certo mistica. Roberto Rossiello, intervistato da Fan Page ha dichiarato di aver abbandonato il gruppo dopo aver scoperto la condanna per bancarotta fraudolenta, stessa cosa qualche giorno fa avrebbe raccontato il signor Luigi Avella.

Exit mobile version