Mediterranews

Bosa: soccorso velista a Punta Foghe

LA GUARDIA COSTIERA DI BOSA SOCCORRE UN VELISTA A LARGO DI  PUNTA FOGHE, TROVATOSI IN DIFFICOLTÀ NEL PIENO DELLA NOTTE. 

Nel tardo pomeriggio di martedì 04 giugno 2024, la Guardia Costiera di Bosa ha ricevuto notizia di un’unità a vela che stava risalendo le coste della Sardegna Occidentale, a circa  16 miglia dal porto di Bosa, con motore in avaria, con a bordo il solo proprietario nonché conduttore dell’unità. 

La Sala Operativa della Guardia Costiera ha mantenuto costante contatto con l’unità a vela, che ha continuato la navigazione senza alcun problema sino alle ore 03:20 circa del  05/06/2024, orario in cui, a largo di Punta Foghe, ha chiesto assistenza, a seguito di un  peggioramento delle condizioni meteo-marine presenti in zona e della mancanza di visibilità. 

Immediato l’intervento della M/V CP 835 che, raggiunta l’unità in avaria, procedeva  dapprima a tranquillizzare la persona presente a bordo, e successivamente, valutato lo stato  del mare e le dimensioni del natante, forniva la dovuta assistenza al fine di consentire  all’unità in difficoltà di raggiungere gli ormeggi dell’approdo più vicino, presso la baia di Bosa  Marina. 

Terminata l’attività di soccorso, la motovedetta della Guardia Costiera, dopo essersi  assicurata che la persona salvata fosse in buono stato di salute e che l’unità a vela fosse  ormeggiata in sicurezza, alle ore 05:30 circa rientrava agli ormeggi.

Exit mobile version