EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Spirito Guida: un cammino percorso insieme

“..Non si vede bene che con il cuore,
l’essenziale è invisibile agli occhi..”
A. de Saint Exupéry.

Con il termine entità superiori, i cultori di spiritualità si riferiscono, in generale, ad ogni soggetto pensante, svincolato dalla dimensione della materia.

In ogni religione è radicata la credenza dell’esistenza di entità invisibili, dette Spiriti Guida. Le culture indigene che comunicano con queste entità hanno specifici riti o rituali che spesso includono la pratica di comunicare con il mondo dello spirito; per ottenere questa comunicazione, tra il terreno  e lo spirituale , si deve avere la giusta pratica ed iniziazione.

Gli spiriti guida hanno le loro sottili differenze, così come tra gli esseri umani ci sono delle diversità ed allo stesso modo ogni essere spirituale ha delle proprie caratteristiche, e mentre tutte le entità sono in grado di osservare ed ascoltare gli esseri umani, solo alcuni sono in grado di interferire nella vita dell’ uomo. Il fatto di possedere o meno le capacità indicate, ed in modo maggiore o minore, dipenderebbe dal grado di evoluzione raggiunto dalle anime nel ciclo delle reincarnazioni. Così pure gli spiriti guida hanno, più o meno e in modo diverso, la possibilità di apparire accanto a noi, di farsi ascoltare, di emanare
profumi quando si materializzano.

M  chi sono queste entità superiori chiamati Spiriti Guida?

La risposta si trova nella teoria della reincarnazione e del karma. Noi sappiamo che le anime, una volta abbandonato l’involucro del corpo fisico e portato con sé il corpo astrale, di cui si libererà ancora, per raggiungere  un più alto stato di pace e di serenità, passa attraverso vari stati, nell’attesa della prossima reincarnazione in base al karma accumulato nelle vite precedenti. Orbene alcune di queste anime, appartenute ad esseri particolarmente elevati, discendono dal loro stato ed appaiono presso qualche essere incarnato per dare consiglio con la loro propria sapienza, rinunciando al quello che sarebbe il loro meritato riposo.

Gli spiriti guida sono maestri di vita del passato e si inseriscono nella nostra lunghezza d’onda emisferica, chiamiamolo canale, difatti, la parola channell, in inglese, vuol dire canale e da qui deriva channeller, cioè la persona che funge da canale, canalizzando appunto l’energia di questi esseri di luce, permettendoci di parlare, interagire con loro, porre domande. Tramite uno channeller è possibile chiamare il nostro spirito guida per aiutarci a comprendere il nostro destino.

Chiamato spirito guida o angelo custode, l’entità che spesso noi sentiamo, non ha più bisogno di tornare in un corpo fisico ed ha scelto di fare da guida a chi è ancora sottoposto all’apprendimento delle lezioni karmatiche. La guida non ha le sembianze umane, anche se si presenta noi con delle forme umane per essere maggiormente comprensibile ed il suo significato energetico ha spesso a che fare con qualcosa di noi, come se la guida fosse la parte più elevata di noi.

La nostra guida non ha il compito di interferire con il nostro karma e dunque non è in grado di farci evitare ciò che le altre vite ci hanno predestinato, come pure spesso capita che gli spiriti guida si alternino nel loro compito di custodia con altri spiriti a seconda delle nostre necessità.

Come la stessa parola guida ci suggerisce, lo spirito guida, non è solo un qualsiasi spirito, ma uno spirito che guida e consiglia, infatti essi possono anche intervenire su nostri ricordi, ci spingono a combattere le nostre debolezze, insomma danno consigli, ma sottolineiamo, essi non parlano alle nostre orecchie, bensì alla nostra anima, per questo è difficile per noi , troppo spesso, percepire le loro risposte nel caso ponessimo loro delle domande.

Il consiglio dello Spirito Guida è un consiglio di luce indicativa, che qualche volta non coincide con quello che si sarebbe portati a scegliere da soli, ma che sempre, se decidiamo di seguirlo, migliora la nostra vita così come la vita delle persone che ci circonda. Chi si prende cura di noi ha una visone a trecentosessanta gradi sulla ragione evolutiva della nostra presenza sulla terra e, in modo amorevole, ci aiuta , sempre che siamo disposti ad ascoltarlo. Lo Spirito Guida, infatti, non può interferire con il nostro libero arbitrio, e, se non vogliamo ascoltare, non può fare nulla per noi.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Spiriti e apparizioni senza velo: l’ultraterreno | Mediterranews 21 agosto 2011 at 8:45 PM

    […] l’uomo sarebbe composto essenzialmente di tre elementi: corpo, che si disintegra dopo la morte; spirito, fonte della intelligenza e della volontà, che è immortale, e prespirito, o corpo spirituale, un […]

    Reply
  • Giuseppe 21 agosto 2011 at 9:55 PM

    Lo spirito guida non è facile sentirlo; ma se si ci pensa un pò, possiamo capire il xchè di alcuni fatti benevoli capitati a noi esseri viventi.

    Reply
  • Il Mandala lo specchio dell’anima in cui leggere noi stessi | Mediterranews 17 settembre 2011 at 8:26 PM

    […] oppure dipinti, in infinite varietà di forme. Sono da sempre utilizzati da guide spirituali, sciamani e guaritori come strumento di meditazione e fonte di saggezza. E’ il mandala una immagine […]

    Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com