Italia

Petilia Policastro: a colpire forse le ‘ndrine. Vincenzo Manfreda ucciso con 3 colpi di fucile

Petilia Policastro: a colpire forse le 'ndrine. Vincenzo Manfreda ucciso con 3 colpi di fucile Calabria, un altro morto ammazzato. Petilia Policastro, nella presila crotonese, risuonano i colpi di arma da fuoco e viene ucciso Vincenzo Manfreda, 47 anni, originario di Mesoraca, con precedenti penali e, da quel che si legge, ritenuto legato alle cosche della zona, di cui e’ considerato un elemento di primo piano.

 Sono stati 3 i colpi di arma da fuoco a raggiungere l’uomo, forse, un fucile, forse altro.Il killer lo ha raggiungo dinnanzi al cancello di una sua proprieta’ nella frazione Foresta di Petilia Policastro.


Il cadavere e’ stato rinvenuto intorno alle 8 di mattina da un fratello che era andato a cercarlo non avendolo visto rientrare a casa. Vincenzo Manfreda è già noto alle forze dell’ordine perchè  nel lontano 1993 è stato il  protagonista di un conflitto a fuoco con alcuni agenti della Polizia di Stato nelle campagne di Mesoraca e per questa vicenda aveva scontato una condanna.

Intanto si è appreso che i carabinieri del Comando provinciale di Crotone, stanno svolgendo le indagini di rito ma non escludono che dietro alla morte di Manfreda ci siano dellevendtte mafiose e non solo l’uomo nel 2010 , era stato arrestato con l’accusa di spaccio di droga nell’operazione Mala erba.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close