Scienze e Tecnologia

Cosa provoca il terremoto? Una spiegazione degli antichi saggi dell’India

Il nostro pianeta Terra, anche se gigantesco, ha gli stessi elementi che compongono il nostro corpo: aria, acqua, fuoco. Appare evidente che come in noi i tre elementi devono, per trovarci in buona salute, essere in equilibrio. Così accade nella Terra e per la sua salute occorre che il fuoco, l’acqua e l’aria siano in equilibrio.


Molti sono i fattori, secondo i più antichi trattati , che contribuiscono a creare equilibrio o no nel nostro pianeta : la forza di gravità del centro della Terra, la forza di gravità di tutto il Globo Terreste, l’energia del Sole, la forza dell’aria, la radiazione dei Pianeti e delle Stelle, la forza gravitazionale del Sole e della Luna, la forza gravitazionale presente in tutto l’Universo. E’ facile intuire che anche l’uomo può contribuire negativamente all’equilibrio terrestre. Se consideriamo l’elemento fuoco all’interno della Terra è stato danneggiato dall’uomo con l’estrazione del petrolio per più di cento anni.

Non è fantascienza dire che il crearsi, in un modo o nell’altro, di uno squilibrio di elementi all’interno della Terra, sposterà leggermente l’asse Terreste causando anche terremoti. Sulle motivazioni del perché avvengono i terremoti esistono varie teorie ed ipotesi che purtroppo in questi giorni sono molto attuali. Vi proponiamo il parere dei saggi dell’India, una delle più antiche nazioni del mondo che da sempre si sono interessati a questo fenomeno che troppo spesso miete centinaia di vittime.

I saggi esaminano il fenomeno dei terremoti rispetto proprio agli squilibri dei tre elementi da noi sopra citati. Se il sisma deriva da uno squilibrio dell’elemento aria, significa che  la Luna attraversa una di queste sette stelle: Zosma, Corvo, Spica, Arturo, Polluce, Orione e Ariete. Il terremoto sarà allora caratterizzato da scosse che possono durare anche per due mesi e si possono sentire sino a 1500 km. di distanza. Se il terremoto è dato da un cattivo influsso del fuoco, la Luna si troverà in una di queste stelle: Castore, Pleiadi, Libra, Ariete, Musca, Pegaso, Andromeda e Leone. Le scosse sismiche dureranno anche 45 giorni. In relazione a questo il terremoto che ha colpito Emilia in questi giorni si può far risalire a questa tipologia: alla prima scossa del terremoto di maggio la Luna si trovava nelle Pleiadi.

Se il terremoto si verifica per uno squilibrio dell’elemento acqua, darà solo una potente scossa e la Luna attraverserà una delle seguenti stelle: Pesci, Betelgeuse, Hidra, Shaula, Nunki e Acquario. Abbiamo osservato che alcuni anni fa quando una forte scossa di terremoto si verificò in Haiti la Luna si trovava proprio nella stella Shaula.

C’è anche un’altra possibilità e cioè che il sisma sia è causato da radiazioni di stelle e pianeti. Esso viene chiamato dagli antichi saggi con il nome di Indra ed è il più terribile, le scosse durano sette giorni, e la Luna attraverserà queste stelle: Altair, Delfino, Aldebaran, Antares, Nunki e Scorpione


Tag

Related Articles

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy