Italia

Inps di Imola Dipendente infedele intasca pensioni di defunti

inpsAvevano organizzato una  maxitruffa informatica ai danni dell’Inps. A smascherarli stamane  la Squadra Mobile di Bologna, coadiuvata dalla Guardia di Finanza di Imola.

Facevano uso dei nomi di persone defunte da anni e si fingevano loro eredi legittimi: cosi’ intascavano  ratei pensionistici per centinaia di migliaia di euro. Così finisce ai  domiciliari  il capo dell’organizzazione, un dipendente infedele addetto al pagamento delle pensioni.  Sono inoltre indagati altri 4 complici.


Gli accertamenti patrimoniali della Guardia di finanza hanno portato poi, all’individuazione e al sequestro di beni mobili e immobili per un valore di circa 1 milione di euro tra case, terreni, macchine, fondi d’investimento e conti correnti bancari.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy