Rubriche

I partigiani più giovani del Gruppo Bacchetta

ARNELLO - 1944 partigiani nei boschi di Rocchetta -
ARNELLO – 1944 partigiani nei boschi di Rocchetta –

 I partigiani più giovani del Gruppo Bacchetta, poi Brigata Fumagalli.

 

Racconta l’anziano rocchettese Oreste Arnello, partigiano Leoncino, che un giorno di primavera del 1944, il comandante Bacchetta (Giuseppe Dotta) aveva riunito i suoi uomini nei boschi dei Ravagni e li aveva informati che, su richiesta dei familiari, il loro gruppo avrebbe accolto anche due giovani del posto.

Uno era Alfredo Zunino, classe 1927, fratello di Emma del Tabacchino, che era stato reclutato a Villanova d’Albenga dalla Muti, ma era tornato a casa, l’altro era Lino Arecco, di Savona, classe 1928, che la sorella voleva sottrarre al pericolo di una possibile rappresaglia nazi-fascista.

In effetti il padre, noto antifascista di Savona, si era esposto dopo la caduta del Fascismo, sia con discorsi politici in piazza sia spaccando a martellate  vari fasci littori infissi nei muri di edifici pubblici anche a Rocchetta… Se qualche soldato nemico, fascista o tedesco, lo avesse cercato a casa, c’era il rischio che incappassero nel figlio Lino e che lo portassero in prigione.

Gli altri giovani del paese che non avevano problemi di reclutamento forzato, potevano starsene a casa. Il comandante Bacchetta aveva affermato: “Non voglio mica fare la balia. I giovani che non hanno problemi se ne stiano a casa.”

Invitò i suoi partigiani a dirlo ai giovani di Rocchetta Cairo che loro non correvano rischi, poi concluse la riunione ricordando a tutti che quelli presentati quel giorno erano gli unici giovani che avrebbero inserito tra i partigiani.

Conclude Arnello che tra i partigiani della Brigata Fumagalli, tuttora non risulta a nessuno che vi fossero altri giovanissimi ad esclusione di quei due detti sopra.

Testimonianza registrata da Bruno Chiarlone Debenedetti


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close