EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rom di Cornigliano – Genova: incontro pubblico con Lega Nord, Sindaco Marco Doria e società civile. Quali le ipotesi di inclusione sociale ed accoglienza?

Rom di CorniglianoRom e Congresso Nazionale, la sfida al razzismo ed alle politiche di esclusione sociale
ACCOGLIENZA PER TUTTI
SIAMO TUTTI ROM

http://www.libera.tv/videos/6024/i-rom-e-la-lega-congresso-nazionale#screencaps

ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM

Il 09/05/14, Nazione Rom<nazione.rom@gmail.com> ha scritto:

> Genova 9 maggio 2014 COMUNICATO STAMPA
>

> *ROM DI CORNIGLIANO – Genova*
> *incontro pubblico con Lega Nord, Sindaco Marco Doria e società civile*

>
> La rappresentanza Rom legalmente istituita e componente del Tavolo
> Regionale di inclusione delle persone Rom, Sinti e Caminanti varato dalla
> Regione Liguria il 31 ottobre 2013 ha contattato, nella giornata di ieri,
> la Lega Nord e la Lista Doria al fine di proporre un dibattito pubblico
> sulla questione Rom di Cornigliano e sulla città di Genova. La situazione
> concreta vissuta dalle nostre famiglie a Cornigliano nel Medio Ponente è
> causa di dolore ed estrema preoccupazione. Niente acqua, niente servizi
> igienici, nessuna prospettiva di inclusione proposta, ad oggi, dal Comune
> di Genova. Le famiglie vivono all’interno di roulotte, accatastate una
> sull’altra, costrette nella povertà ed esclusione sociale.
>
> Gli accordi sottoscritti dallo Stato Italiano a Bruxelles il 5 aprile 2011
> promuovono l’improcastinabile esigenza di avviare percorsi di inclusione
> per la principale minoranza etnica dell’Unione Europea. Una prospettiva di
> vita ed economia, una opportunità di arricchimento per tutta l’Italia, la
> Regione Liguria e la città di Genova. L’inclusione genera infatti
> ricchezza. Escludere genera invece conflitti, povertà, barbarie e morte.
> Con questa idea guida l’Italia ha varato la Strategia Nazionale di
> Inclusione delle persone Rom, Sinti e Caminanti correttamente recepita,
> prima in tutto il paese, dalla Regione Liguria. Nei due Tavoli già
> convocati la rappresentanza Rom ha proposto alle autorità locali e
> regionali progetti di inclusione lavorativa, abitativa, scolastica e
> sanitaria. Primo tra tutti il progetto “FIERA MERCATO”.
>
> http://www.primocanale.it/video/la-sfida-dei-rom-daremo-lavoro-ai-genovesi-con-un-mercato–60110.html
>
> Opportunità di lavoro non solo per i cittadini Rom ma per l’insieme della
> popolazione. Una progettazione già sottoposta a Governo e Commissione
> Europea nell’incontro di Napoli (Workshop – Politically Eu) del 31 marzo
> 2014
>
> https://mediterranews.org/2014/04/strategia-nazionale-di-inclusione-rom-sinti-e-caminanti/
>
> Compito dello Stato è rimuovere le cause che determinano l’esclusione e la
> povertà garantendo a tutti pari opportunità. Con questa determinazione ci
> siamo rivolti ai partiti che compongono il Consiglio Comunale di Genova,
> maggioranza ed opposizione. Marcello Zuinisi legale rappresentante
> dell’Associazione Nazione Rom ha chiesto alla Lista Doria ed alla Lega Nord
> di promuovere un incontro pubblico, aperto alla società civile, sulla
> questione Rom di Cornigliano, sulla questione dei Campi, sulle politiche di
> inclusione. Un incontro che potrebbe realizzarsi nelle prestigiose stanze
> di Palazzo Tursi Comune di Genova. La proposta è stata ben accolta dal
> Segretario Generale della Lega Nord in Liguria Sonia Viale (ex Capo
> Dipartimento del Ministero degli Interni del Governo Berlusconi – Maroni) e
> dal Capogruppo della Lega Nord nel Municipio di Medio Ponente Maurizio
> Amorfini.
>
> La rappresentanza Rom vuole prevenire qualsiasi manifestazione di odio ed
> ostilità contro le famiglie Rom di Carmignano. In passato a Genova, in
> Liguria ed in tutta Italia abbiamo assistito ad autentici crimini di
> carattere razzista contro inermi cittadini di etnia Rom: pogrom, lanci di
> molotov, baracchine bruciate, bambini morti a causa di barbarie e violenze.
> Nel corso degli ultimi 40 anni si è sviluppato un autentico business sulla
> testa delle famiglie Rom. Politiche di assistenzialismo che non hanno
> portato a nessuna reale e concreta strada di inclusione. Decine di milioni
> di euro spesi per alimentare invece l’apartheid ed i ” campi nomadi”,
> luoghi di segregazione etnica ed isolamento. I Rom non sono nomadi. Le
> famiglie Rom non vogliono vivere nei campi ma costruire la propria vita
> come tutti: casa, lavoro, affetti, scuola. Una vita di dignità e di
> incontro con tutti. Superare e sconfiggere il razzismo è possibile. Siamo
> esseri umani e come esseri umani vogliamo dialogare con tutti superando
> stereotipi, false credenze e autentiche bugie sul nostro popolo. Genova e
> la Liguria sono la nostra città e la nostra Regione. L’Italia è il nostro
> paese. Le richieste al Ministero degli Interni per applicare la legge e
> concedere la cittadinanza italiana ai nostri giovani ed adulti non è
> qualcosa di troppo ma è vivere  cittadinanza attiva e libertà.
>
> Il 21 giugno 2014 si svolgerà a Roma Capitale, nella Sala Protomoteca del
> Campidoglio, il primo congresso del Consiglio Nazionale Rom. L’evento più
> importante nella Storia della Popolazione Rom in Italia. Trecento delegati
> discuteranno le tesi del programma di liberazione dal razzismo e la
> costruzione di un nuovo mondo dove ogni essere mano sia accolto. La
> richiesta di patrocinio dell’iniziativa è già sul tavolo del Sindaco Marco
> Doria e su quella del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando.
> Avviare un dibattito pubblico sulla questione Rom all’interno del Comune di
> Genova è la nostra proposta immediata. Un dibattito da svolgersi prima
> delle elezioni europee. I cittadini hanno diritto di conoscere e sapere, di
> esprimersi, di costruire democrazia e partecipazione.
>
> ufficio stampa e comunicazione

> *ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM*

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com