SaluteSpeciale Sclerosi Multipla

Influenza dei fattori ambientali sull’incidenza e sulla prevalenza di sclerosi multipla

919  Purtroppo non abbondano di certo gli studi epidemiologici sulla correlazione tra inquinamento ambientale e sclerosi multipla 8SM), malattia gravemente invalidante in preoccupante aumento che colpisce soprattutto i giovani tra i 20 e i 40 anni e di cui non si conoscono ancora né le cause né una terapia efficace e valida per tutti.

C’è poco interesse infatti da parte delle case farmaceutiche (che dominano la ricerca sulla SM) a finanziare studi che non riguardano i costosi farmaci ma che guardano invece ai possibili cofattori causa della malattia.

Dopo la recente pubblicazione sulla rivista scientifica Neuroepidemiology di un interessante studio iraniano sul potenziale impatto dell’inquinamento atmosferico sulla sclerosi multipla (https://mediterranews.org/2015/05/sclerosi-multipla-potenziale-impatto-dellinquinamento-atmosferico-sulla-malattia/), ignorato dalla stampa di settore, avevamo trovato che nel 2014 era stato pubblicato sulla rivista scientifica russa Zhurnal Nevrologii i Psikhiatrii imeni S.S. Korsakova un altro studio sulle caratteristiche ambientali del luogo di residenza sull’incidenza, prevalenza e rischio di sclerosi multipla (https://mediterranews.org/2015/05/effetti-delle-caratteristiche-ambientali-del-luogo-di-residenza-sullincidenza-prevalenza-e-rischio-di-sclerosi-multipla/).

Se ciò non fosse sufficiente, ecco un altro interessante studio pubblicato nel 2003 sulla medesima rivista scientifica russa Zhurnal Nevrologii i Psikhiatrii imeni S.S. Korsakova ed intitolato “The influence of environmental factors on the incidence and prevalence of multiple sclerosis” (L’influenza dei fattori ambientali sull’incidenza e sulla prevalenza di sclerosi multipla).

Secondo alcuni ricercatori russi, 257 pazienti con sclerosi multipla (SM) hanno partecipato allo studio nella regione di Jaroslavl’. Sono stati determinati i principali indici epidemiologici (incidenza e prevalenza della SM) negli ultimi 25 anni. La valutazione dell’inquinamento ambientale è stata realizzata in diverse zone della città secondo il livello di inquinamento della neve. Inoltre sono stati determinati nelle analisi della neve i contenuti di 38 elementi chimici presenti nei rifiuti industriali ed è stato calcolato l’indice sintetico di inquinamento ambientale. Secondo gli autori, si è rivelata una significativa correlazione diretta tra il livello di inquinamento ambientale e l’aumento delle caratteristiche epidemiologiche della SM.

Fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12938645

COMMENTO:

La città di Trieste dove vivo ha un’alta incidenza di casi di sclerosi multipla e guarda caso è una città molto inquinata a causa di vari impianti industriali vicini alle aree abitate (Ferriera di Servola, Inceneritore) e di un traffico molto sostenuto.

Perché non fare a Trieste un’indagine simile a questo studio?

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close