Scienze e Tecnologia

Cani da pastore tedesco scoprono tumore alla prostata

Hartur Del Quercus Suber Pt prop Casula
Hartur Del Quercus Suber Pt prop Casula


I cani da pastore tedesco possono aiutare ad individuare nelle persone la presenza di eventuali tumori. A dirlo è un’importante ricerca scientifica svolta presso l’Istituto clinico Humanitas di Rozzano.

I cani da pastore tedesco hanno individuato, con esattezza, tutti coloro i quali avevano un tumore alla prostata e non soltanto nel caso in cui si trattasse di uno stadio avanzato.

Gli esperti, coadiuvati dal centro militare veterinario di Grosseto, hanno sottoposto a due femmine di cane da pastore tedesco 900 campioni di urine provenienti da pazienti malati e non. I risultati sono stati stupefacenti perché chiariscono che i pastori tedeschi siano in grado di fiutare la presenza di un tumore alla prostata, con una precisione diagnostica ben superiore al 97%. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Journal of urology, permette di concludere che i cani da pastore tedesco, nella ricerca di questo tumore, hanno un’affidabilità maggiore, di circa cinque volte, rispetto al test del psa. I due cani da pastore tedesco hanno correttamente individuato 362 pazienti con il cancro alla prostata e 540 in buone condizioni di salute. La loro abilità è stata anche quella di riuscire ad individuare i casi in cui la malattia era agli stadi iniziali e quindi a basso rischio. I cani da pastore tedesco si rivelano particolarmente utili anche nei casi in cui il tumore non sia stato ancora diagnosticato. Il successo del fiuto dei cani è legato ad un odore particolare, tipico di questa patologia.

Le capacità del fiuto dei cani da pastore tedesco sono state notate, per la prima volta, trent’anni fa da un medico britannico. Il suo cane era riuscito a fiutare, alla moglie, la presenza di un melanoma.

I ricercatori italiani ora, in collaborazione con le altre comunità scientifiche del mondo, sono intenzionati a creare uno strumento che possa essere utilizzato insieme ai cani da pastore tedesco. La nuova sfida è capire, con esattezza, quali siano le molecole che vengono percepite dallo straordinario fiuto degli animali.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy