Salute

Il grasso addominale favorisce le patologie cardiovascolari

L’accumulo di grasso sulla pancia può essere pericoloso perché aumenta il rischio di andare incontro a patologie cardiovascolari

La pancia può incrementare il rischio di sviluppare pericolose patologie cardiovascolari perché interferisce, negativamente, sull’attività del ventricolo sinistro del cuore. La forma “a mela” può far aumentare le possibilità di sviluppare svariate malattie perché questi accumuli si comportano come un vero e proprio organo.

dieta

Gli studi scientifici

Il così detto fisico “a mela” ossia più abbondante nel ventre può essere dannoso per la salute perché favorisce le malattie cardiovascolari. Una ricerca condotta presso il John Hopkins hospital di Baltimore e l’Intermountain medical center heart institute di Salt Lake City dimostra che l’adipe addominale predispone alle patologie cardiache. Lo studio, che ha coinvolto 200 pazienti senza patologie cardiovascolari affetti da diabete di tipo 1 e 2, ha dimostrato che il grasso accumulato sul ventre predispone a problemi cardiaci. I dati, ottenuti dopo aver sottoposto i volontari ad esami specifici come la tac coronarica, sottolineano che la pancia incrementa i disturbi funzionali del ventricolo sinistro. Il grasso addominale è sempre pericoloso, indipendentemente dall’indice di massa corporea.

I ricercatori hanno sottolineato che per tenere lontano il pericolo di disfunzioni cardiache è bene perdere peso e far calare la circonferenza addominale che può causare molte malattie, come la sindrome metabolica. Già da tempo è stato scientificamente assodato che il grasso addominale è correlato con alti livelli di colesterolo nel sangue, iperglicemia e valori aumentati di pressione sanguigna.

La pericolosità del sovrappeso e del grasso accumulato nel ventre è stato esaminato anche da una ricerca britannica condotta presso l’Università di Cambridge. I ricercatori, che si sono concentrato su 220mila persone, hanno sottolineato che il rischio cardiaco dipende sia dalla pancetta che dal rapporto fra fianchi e vita.

Far scendere la circonferenza addominale

Riuscire a far calare la circonferenza addominale è un processo complesso perché include non soltanto il seguire un regime ipocalorico bilanciato ma anche il cambiamento dello stile di vita. Gli accumuli adiposi sono favoriti da alcuni comportamenti scorretti come, per esempio, saltare i pasti con l’errata convinzione di dimagrire. Contro la pancia è opportuno svolgere movimento, dopo aver effettuato una visita medico-sportiva, con costanza e regolarità; è importante che gli allenamenti siano intensi e volti ad aumentare le masse muscolari.

La dieta, che deve essere varia, dovrebbe essere ipocalorica così da favorire la perdita di peso. Il dimagrimento è determinato dalla limitazione degli alimenti più calorici, come per esempio i dolci e le pietanze elaborate. Per favorire il senso di sazietà è necessario aumentare la quantità di fibre che si trovano nella verdura, nella frutta, nei cereali integrali e nei legumi.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close