Medit...errando

Festival Rete Castelli 2021 Laconi, Las Plassas, Sanluri, Sardara, Villamar

Prosegue nel fine settimana la quarta edizione del festival itinerante “Rete dei Castelli”. Promossa dalla Rete dei Comuni, e organizzata dall’Associazione Enti Locali per le attività culturali e lo spettacolo, la manifestazione si impone tra gli eventi culturali di spicco a livello regionale, proponendo anche quest’anno una programmazione ricca e variegata.

Il Festival, che gode non solo del favore del pubblico, ma anche della soddisfazione degli amministratori e della partecipazione delle comunità coinvolte, ha rinnovato l’esperienza collaudata nelle edizioni precedenti.

Quella del 2021-22, dedicata a “Sa Battalla”, si presenta con una Rete sempre più rafforzata e la consapevolezza delle proprie potenzialità.

LA STORIA DEL FESTIVAL

Nel 2016 è nata La Rete Sarda dei Castelli, insieme di sei fortificazioni presenti nel versante meridionale del Giudicato d’Arborea, costituita dai Comuni di Laconi, Las Plassas, Sanluri, Sardara, Villamar e Ales. Ciascuno di questi paesi ha vissuto da protagonista le vicende che hanno caratterizzato la Sardegna nel Medioevo. Rientrano in questa tipologia il Castello di Las Plassas nel Giudicato d’Arborea che vigila sul limite territoriale con il Giudicato di Cagliari, il Castello di Sanluri, sul confine di Regnum Sardiniae e il Giudicato d’Arborea e Cuccuru su Casteddu di Villamar, frutto dei mutati confini territoriali tra il cagliaritano e l’Arborea a partire dal 1206. Diversa la storia del Castello di Laconi, legata al controllo di una làcana, confine tra le terre barbaricine e quelle romanizzate. Il Castello di Monreale a sua volta è uno degli esempi più complessi e meglio conservati del castelliere sardo, di certo la fortificazione più importante dell’Arborea verso il Cagliaritano.

 Protagonisti degli appuntamenti previsti nel fine settimana, tra sabato 11 e domenica 12 dicembre, i Comuni di Villamar e Las Plassas. L’ultimo appuntamento è previsto invece a Sanluri il prossimo 28 dicembre. «Questa – afferma il direttore scientifico Giorgio Murru – è un’edizione speciale del Festival dei Castelli, nata sulle difficoltà derivate dalla pandemia. Il programma è un atto di fede nei confronti di un’idea vincente che per la prima volta si propone all’esterno degli ambiti comunali con progetti che abbracciano, idealmente, i castelli di tutta la Sardegna, creando così le basi per un allargamento della Rete sempre più rappresentativa dell’intera Isola».
 PROGRAMMA
Villamar, Sabato 11 Dicembre

 Ore 10,30, Casa Maiorchina. Il Medioevo di Villamar e il Castello “Cuccuru su Casteddu” raccontato ai ragazzi. A cura di Giorgio Murru.

In collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Villamar.

Ore 16,30, Casa Maiorchina. Villamar. I luoghi, la storia. Incontro con il prof. Gianni Murgia.

 Ore 18,30, Casa Maiorchina. Concerto di musica classica TRIO DI CLARINI A cura dell’Associazione LABORINTUS

Durante il pomeriggio e la serata le vie del centro storico verranno animate dai figuranti dell’associazione Arcieri Storici di Sanluri mentre la Pro Loco allestirà un punto di degustazione di fave e vino.

 Las Plassas, Sabato 11 Dicembre

Ore 18,30 Chiesa di Santa Maria Maddalena. Concerto del Coro Polifonico della Cattedrale di Ales.

Las Plassas, Domenica 12 Dicembre

Ore 16.00 Museo MUDA. “Sanluri, 30 Gugno 1409, Sa Battalla”. Giorgio Murru dialoga con Gianni Mereu. Coordina Simona Scioni.

Dalle ore 15,30 nella Piazza antistante il MUDA punti di degustazione di prodotti locali e del territorio e mercatini, in collaborazione con Pro Loco e

Comune di Las Plassas.

 Ore 17.00 compagnia Circo Maccus in WHITE STARS,

Animazione con figuranti dell’associazione Arcieri Storici di Sanluri.

 Sanluri, martedì 28 dicembre

 Ore 19.00 Parrocchia Nostra Signora Delle Grazie. Sherrita Duran Gospel Singer.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy