Esteri

Qatargate: il punto di vista di Benifei

“Non vorrei che passasse l’idea che qualcuno è stato realmente influenzato. Certamente ora le indagini andranno a fondo ma diciamo che la forza politica che io rappresento, è stata, contrariamente a Forza Italia o ad altre forze politiche, nel voto, la più dura contro il Qatar. Questo lo dico perché non vorrei che ci siano fraintendimenti dato che si fa riferimento a una mail di un collega (Andrea Cozzolino, europarlamentare del Pd, nella quale invitava a votare contro una risoluzione verso il Qatar, ndr), ma che il Pd non ha poi adottato”. Lo ha detto Brando Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Europeo, a 24 Mattino su Radio 24.

Qatargate – Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Ue, a 24 Mattino su Radio 24: Destra europea voti con noi norme stringenti per lobbisti

“Io sono a favore della massima durezza, della massima attenzione da parte delle autorità giudiziaria, noi coopereremo al massimo anche perché dato che ci sono persone che si impegnano seriamente per quello in cui credono e ad alcuni nessuno si avvicina per farci lobbing sui diritti umani perché sanno le posizioni che abbiamo. Spero la destra ci aiuti a votare finalmente, perché si è sempre opposta, mi riferisco alla destra del Parlamento europeo. Ci vogliono regole più dure e più restringenti per ex parlamentari che poi diventano lobbisti, aprono organizzazioni, perché è evidente che la buona fede delle persone non basta, perché poi si scopre dopo tempo che qualcuno se ne è approfittato”. Lo ha detto Brando Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Europeo, a 24 Mattino su Radio 24.

Qatargate – Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Ue, a 24 Mattino su Radio 24: Vagliamo posizione Giorgi, non altre

“Da un punto di vista politico c’è una situazione in particolare e ne abbiamo discusso per prendere delle decisioni insieme proprio nelle prossime ore, è il caso di Francesco Giorgi, ex assistente di Panzeri, che lavora come esperto di questioni del nord-Africa e lavorava con Andrea Cozzolino. Penso che questa sia la situazione, poiché lui è arrestato, che vada maggiormente attenzionata dal partito. Non andrei a colpire e mettere alla gogna altri parlamentari per aver partecipato ad incontri, altrimenti iniziamo dalla presidente Metsola e andiamo fino in fondo. A me il Qatar non ha mai chiesto incontri ma se mi avesse chiesto un incontro lo avrei incontrato come incontriamo tutti i governi del mondo”. Lo ha detto Brando Benifei, capodelegazione PD al Parlamento Europeo, a 24 Mattino su Radio 24.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy