Scienze e Tecnologia

“Mio il Salvamani”, per fare la spesa in tutta tranquillità

"Mio il Salvamani", per fare la spesa in tutta tranquillitàIn questi giorni, nella nostra pagina “Salute”, abbiamo pubblicato la notizia di una serie di studi statunitensi, secondo cui risulterebbe che ci siano più germi su un carrello della spesa che sulla tazza del water di una toilette pubblica . E’ pertanto giunta in redazione una nota, che riportiamo, del perito chimico industriale Franco Berto di Mira di Venezia che ha brevettato “Mio il Salvamani”, una copertura usa e getta dei carrelli da supermercato.

Mio il Salvamani Brevettato a Marchio Registrato nasce dalla mia curiosità e interesse  nel settore della prevenzione e tutela della salute dei consumatori e della possibilità di difendersi e prevenire patologie  riguardanti il propagarsi delle malattie infettive tramite passamano, toccando  articoli ad alto utilizzo urbano. Tra questi senz’altro il carrello della spesa utilizzato da milioni di persone e mai , dico mai igienizzato nella sua vita ( costerebbe moltissimo e sopratutto non servirebbe a niente dato che la prima persona che lo utilizza anche dopo lavato potrebbe lasciare sul manico batteri e agenti contaminanti e propagare la sua eventuale malattia).

Per questo dopo un’ analisi microbatteriologica su carrelli a campione di vari c.commerciali da me commissionata sono emersi una quantità di batteri, muffe, agenti patogeni contaminanti nonchè coliformi fecali umani ed animali compreso il tanto “blasonato”e-coli.

Ecco che dopo una ricerca di fattibilità tecnica nel 2008 ho brevettato Mio il Salvamani, la pratica, comoda, biodegradabile, economica copertura usa e getta per isolarsi completamente da questa superficie e fare la spesa in tutta tranquillità. Adesso anche studiosi luminari della microbilogia americani primo fra tutti il Dott. Gerba ammettono la pericolosità di questo strumento urbano toccato da milioni di persone che propagano malattie e patologia infettiva quali dermatiti, congiuntiviti, infezioni gastrointestinali anche gravissime, arrivando a dire che i carrelli della spesa sono più sporchi di un bagno pubblico.

Suppongo lei si chiederà perchè le dico tutto ciò.

Perchè come sempre il business batte la salute pubblica 2 a 0, la G.D.O. che dovrebbe farsi carico di questo problema, da me interpellata dal 2008, si complimenta per la mia invenzione, per l’ intuizione, apprezza il tutto ma “…le faremo sapere….per quest’ anno il budget per queste iniziative è finito…”

Allora dico io perchè non tolgono anche il guantino munouso dal reparto ortofrutticolo….?
Se non hanno più badget, perchè inondare tutte le abitazione di pieghevoli, coupon ,volantini pubblicitari che poi vanno direttamente nel cassonetto dei rifiuti?

Vi ringrazio per la vostra attenzione e vi saluto cordialmente.

Franco Berto
Titolare Brevetto Mio il Salvamani
www.proteggiletuemani.it

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close