Editoriali

“Pantheon Eventi 2014” I PROTAGONISTI DELLA SCENA CONTEMPORANEA IN BARBAGIA

 le bestieRitorna ad Orani la rassegna teatrale Patheon Eventi organizzata dalla Compagnia I Barbariciridicoli grazie al contributo dell’Assessorato alla Cultura e dell’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna nonché dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Orani. La manifestazione, come sempre fondata sul genere comico e umoristico, propone una prima doppia puntata per il week end festivo dell’Immacolata con due spettacoli esilaranti: domenica 7 dicembre verrà presentato The X Actor Replay, ovvero, riunite in un unico spettacolo, tutte le nuove promesse del teatro made in Sardinia che hanno partecipato la scorsa estate al primo concorso regionale per attori ed appassionati del teatro indetto dalla Compagnia I Barbariciridicoli, mentre il giorno dell’Immacolata (lunedì 8 dicembre) sarà di turno il nuovo e significativo spettacolo della Compagnia I Barbarbariciridicoli, Le bestie siamo noi!, che è stato già presentato in doppia replica ai ragazzi della Scuola Media e ai bambini della Scuola Elementare di Orani, e che sarà ora proposto al pubblico adulto.


    Gli spettacoli verranno rappresentati tutti presso l’Auditorium comunale di Orani, alle ore 20,00 e con ingresso gratuito.

Per info www.barbariciridicoli.it   393.9013607.

Approfondimenti

Dom. 7 dicembre h. 20,00        COMPAGNIA TEATRALE I BARBARICIRIDICOLI          The X Actor Replay

Tutti e sette i validi protagonisti della prima edizione del concorso The X Actor, organizzato la scorsa estate dalla Compagnia I Barbariciridicoli all’interno di varie manifestazioni dello spettacolo Skabaretch, replicheranno i loro diversi sketch in un unico spettacolo che darà atto della ricchezza dei diversi stili, linguaggi e tematiche teatrali che si son visti nel primo concorso sardo riservato ad attori e appassionati di teatro. Parteciperanno Santina Raschiotti e Paolo Vanacore,  Stefania Serra, Valeria Corbu, Francesca Branca, il Trio Tamuli (Angela Vitali, Michele Palmisano e Maddalena Solinas), Daria Serra e il giovanissimo Giuseppe De Gioannis, che presenteranno pezzi di Enrico Brignano, di Stefano Benni, Cristian Ceresoli, nonché diversi brani originali scritti dagli attori stessi. Comico, drammatico, surreale, fresco, promettente. Assolutamente da non perdere.

Lun. 8 dicembre h. 20,00           COMPAGNIA TEATRALE I BARBARICIRIDICOLI      Le bestie siamo noi!

Nuova e ultima spumeggiante produzione della Compagnia I Barbariciridicoli, ancora e sempre impegnata sul teatro comico di impegno sociale. Uno spettacolo esilarante, con due collaudatissimi clown (Carlo Paletta e Michael Lai)  che si misureranno in una serie simulata di esercizi da circo e con cui si intende dimostrare come, non solo ci si possa grandemente divertire ad uno spettacolo senza animali, ma come gli stessi animali possano ben diventare i protagonisti immaginari e buffissimi di uno spettacolo, senza che agli stessi siano inflitte le dolorose sofferenze cui sono crudelmente sottoposti per l’addestramento alla loro infelice vita nel circo. Allo spettacolo seguirà la proiezione di un filmato originale della Compagnia e  un dibattito sul tema del circo con animali.

> segue

Le bestie siamo noi!

Il grado di civiltà di un popolo si evince dal modo di trattare gli animali (Gandhi)

Genere

Spettacolo comico in ostrogotzo per bambini, ragazzi e adulti, con seminario didattico e filmato sulla tematica animalista dell’impiego degli animali nel circo

Autori

Michael Lai, Carlo Paletta e Tino Belloni

Regia

Tino Belloni

Suono/luci

Demi Paletta

Interpreti

Carlo Paletta e Michael Lai

Le bestie siamo noi! è innanzitutto e senz’altro uno spettacolo divertente (naturalmente, secondo la tradizione  più autentica della vis comica della Compagnia I Barbariciridicoli) ma è soprattutto una manifestazione culturale ed educativa che vuole essere un piccolo ma significativo contributo a favore della battaglia di civiltà che da tempo diverse associazioni animaliste conducono contro l’impiego degli animali negli spettacoli circensi.

All’inizio della manifestazione, viene proposta la rappresentazione vera e propria, una piccola commedia estremamente buffa e frizzante, che ha per protagonisti due clown esilaranti che si misurano in una serie simulata di esercizi da circo (giocoleria, teatro delle pulci, lancio dei coltelli, ipnotismo, trasformismo) con cui si intende dimostrare come non solo ci si possa grandemente divertire ad uno spettacolo senza animali, ma come gli stessi animali possano ben diventare i protagonisti immaginari e buffissimi di uno spettacolo, senza che agli stessi siano inflitte le dolorose sofferenze cui sono crudelmente sottoposti per l’addestramento alla loro infelice vita nel circo. I due clown infatti intesseranno gag e piccole storie calandosi direttamente nei panni di alcuni simpatici animali e soprattutto coinvolgendo decisamente il pubblico nella interpretazione e rappresentazione degli stessi.

Il genere dello spettacolo è assolutamente originale perché in esso trova applicazione una tecnica del tutto inedita e di invenzione della compagnia quale la scena in ostrogotzo, ovvero in un linguaggio verbale completamente inesistente ed inventato dagli attori, tecnica già sperimentata con grande successo in altri spettacoli della compagnia.

Allo spettacolo seguirà la proiezione di un filmato commentato, prodotto dalla compagnia e costruito sulla contrapposizione tra materiali documentari sulla vita e i maltrattamenti degli animali nei circhi da un lato, e la loro vita in libertà insieme a immagini tratte da spettacoli di Nuovo Circo (circhi senza animali) dall’altro lato. Al filmato seguirà una discussione curata dal regista e dagli artisti della Compagnia, mirata a suscitare il dialogo e il dibattito tra gli spettatori sulle tematiche animaliste, e specificamente su quelle relative all’impiego degli animali nel circo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy