EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Crostata di melone

meloneIl melone è ricco di acqua, vitamine e preziosi sali minerali come ferro e potassio; apporta vitamine del gruppo B e vitamina C. Il melone sazia a lungo con poche calorie perché ogni 100 grammi sviluppa, circa, 30 calorie ed è adatto ad una merenda leggera. Digeribile ed idratante contiene una buona quantità di fibre, alleate preziose per contrastare la stipsi.

Durante l’estate sono disponibili molte varietà di melone, come quello di Mantova di origine molto antica che ha ottenuto il riconoscimento dell’Igp. In commercio si trovano meloni estivi ed invernali, chiamati così perché si conservano per tutto l’inverno.

Il melone viene solitamente consumato crudo come antipasto o come dessert, a colazione o a merenda. Non tutti sono a conoscenza del fatto che sia possibile cuocere il melone, così da ottenere delle composte e delle confetture. Può essere utilizzato nella preparazione di macedonie, frullati, gelati e sorbetti, ottimi da gustare durante la stagione estiva, oltre che di centrifugati di frutta.

La crostata di melone è un altro modo di gustare questo frutto. Si tratta di un dolce da fine pasto dal sapore semplice ma ricercato, perfetto in abbinamento ad un vino italiano passito.

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

1 melone maturo

60 grammi di farina

2 uova

60 grammi di zucchero

100 grammi di burro

1 limone biologico

Zucchero a velo

In una terrina sbattiamo le uova con il burro fuso e tiepido e lo zucchero; incorporiamo la farina setacciata e la scorza di mezzo limone. Stendiamo la sfoglia, ricaviamo un disco e trasferiamola in una teglia imburrata; farciamola con la crema ed inforniamo in forno già caldo per 15 minuti a 180 gradi. Facciamo freddare, sbucciamo il melone e priviamolo dei filamenti e dei semi; affettiamolo sottilmente. Guarniamo la crostata con le fette di melone, così da creare una raggiera. Spolveriamo di zucchero a velo e serviamo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION