Salute

Per stimolare la longevità è importante una buona dieta

dieta

La speranza di vita dipende dai geni, dallo stile di vita e dall’alimentazione. Incrementare la quantità di grassi insaturi, evitare i chili di troppo e mantenersi attivi sono gesti utili per favorire la longevità e tenere lontane molte malattie

La longevità può essere influenzata positivamente dallo stile di vita e dall’alimentazione seguita. Non eccedere con le porzioni ed assicurarsi le corrette quantità di vitamine, antiossidanti e grassi buoni consentono di vivere più a lungo ed in salute.

La ricerca su alimentazione e longevità

Un ruolo molto importante per maturare tenendo lontane molte patologie è svolto dai grassi insaturi presenti in alcune categorie di pesce e nell’olio extra vergine d’oliva. Uno studio statunitense ha rivelato che limitare i grassi saturi in favore di quelli insaturi consente di guadagnare in longevità e salute. I dati, pubblicati sulla rivista scientifica Jama internal medicine, sono stati ottenuti prendendo in esame 126mila persone per un perioso pari a 32 anni. Dopo aver effettuato dei test e aver registrato le varie cause di morte, è emerso che i grassi saturi favoriscono i decessi prematuri. E’ sufficiente un incremento del consumo di grassi tran pari al 2% per arrivare fino al 15% in più di casi di morte. Invece, è stata registrata una riduzione dei decessi compresa fra l’11 ed il 19% in coloro che consumavano alimenti con grassi insaturi. I cibi più ricchi di grassi buoni sono, oltre all’olio extra vergine d’oliva, la frutta in guscio, i pesci grassi ed i semi oleosi. I grassi trans si trovano in molti prodotti acquistati come snack e merendine mentre i grassi saturi sono presenti nei salumi, nelle carni grasse, nella panna e nel burro.

dieta

La longevità

La longevità è un fenomeno che si riscontra, più marcatamente, in alcuni luoghi del mondo come per esempio in Giappone ed in Sardegna. La motivazione principale che consente di vivere a lungo è da ricercarsi nella genetica ma anche nello stile di vita seguito.

I centenari, in genere, compiono alcuni comportamenti virtuosi come fare movimento, avere una vita sociale e seguire una dieta variata e sana. Mangiare bene consente non soltanto di limitare l’insorgenza di molte malattie, alcune anche croniche, ma evita il sovrappeso.

Per invecchiare bene bisogna prendersi cura del proprio intelletto, leggendo e stimolando la memoria.

Il congresso The future of scienze, voluto dalle fondazioni Veronesi, Cini e Tronchetti Provera si è incentrato sui meccanismi della longevità e sul rapporto col cibo. Gli esperti hanno rivelato l’importanza dei polifenoli, delle antocianine e dei grassi polinsaturi nei confronti dei geni responsabili dei processi di invecchiamento.

 

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close