EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vivere più a lungo e in salute

Il tè migliora la salute dell’apparato cardiocircolatorioLe morti evitabili, in Europa, sono 577mila. I decessi evitabili, nel nostro Paese, sono circa il 33% mentre arrivano a quota 577mila in tutta Europa

Una percentuale importante dei decessi che avvengono in Europa potrebbero essere evitati, mettendo in campo più campagne di screening e seguendo uno stile di vita sano ed attivo. In Italia le morti che si sarebbero potute evitare sono il 33%.

Le morti premature in Europa

I dati elaborati da Eurostat dimostrano che in tutta Europa sono ben 577mila le morti che non si sarebbero dovute verificare. L’indagine svolta da Eurostat, relativa al 2013, evidenzia che nel territorio europeo 1 decesso ogni 3 potrebbe non avere luogo, se si intervenisse sui fattori di rischio e si effettuasse la prevenzione. Dal rapporto di Eurispes emerge che le morti che hanno interessato individui con meno di 75 anni sono state, nel complesso, 1.7milioni. il 33.7%, ossia 577.500 morti, sono decessi che si sarebbero potuti evitare. Le principali cause di morte prematura, esattamente il 48%, è stata causata da ictus ed infarto che si sarebbero potute prevenire modificando i fattori di rischio e sottoponendosi a controlli medici. Le patologie che hanno portato alla morte sono, soprattutto, quelle a arico dell’apparato cardiocircolatorio; nel complesso sono stati 184mila le persone morte prematuramente per attacchi cardiaci. il 12% delle persone con meno di 75 anni sono decedute per tumori del colon retto ed il 9% per tumori al seno. Il 5% delle persone, esattamente 28.700, sono morti per via di malattie ipertensive ed il 4% a seguito di polmonite.

Prevenzione e stili di vita

Per ridurre il numero di decessi prematuri è fondamentali prendersi cura della propria salute sin da giovani. Per vivere a lungo è importante seguire i programmi di screening proposti dal sistema sanitario nazionale che interessano varie fasce d’età.

Per individuare, sin dagli esordi, eventuali problemi di salute è necessario misurare a cadenze periodiche la pressione arteriosa e sottoporsi a dei controlli medici utili per valutare i valori di colesterolo e glicemia nel sangue.

La prevenzione è strettamente collegata con l’alimentazione che deve essere variata e con cinque porzioni al giorno di frutta e verdura. Controllare il consumo di sale, limitare le bevande alcoliche ed superalcoliche e non eccedere con i grassi saturi sono comportamenti virtuosi e facili da mettere in atto.

Per preservare il benessere psicofisico non bisogna trascurare il movimento che deve essere svolto sempre dopo una visita medico-sportiva. L’attività fisica permette di controllare il peso, ridurre l’insorgenza di patologie croniche, regolarizzare la pressione arteriosa ed il colesterolo cattivo.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION