EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Carnevale, le feste tradizionali e più antiche del nostro Paese

Carnevale è un lungo periodo di festa e divertimento. In alcuni centri il Carnevale ha una storia molto lunga ed è particolarmente suggestivo. Andiamo alla scoperta delle manifestazioni carnevalesche delle Marche e dell’Emilia Romagna.

Carnevale ad Offida

Ad Offida, nelle Marche, si celebra un Carnevale unico nel suo genere.

Il rito del u bove fint prevede che una sagoma di toro venga seguita dalle maschere del guazzarò e dalla folla. A fine serata il finto animale viene sacrificato mentre impazza il divertimento.

Una delle manifestazioni più spettacolari è la processione dei vlurd che si tiene il martedì grasso. Si tratta di grosse torce di canne che vengono accese e poi portate per le vie cittadine. Infine, tutti vlurd vengono bruciati in un unico falò che segna la fine dei giorni di festa.

Gli altri appuntamenti di Offida sono i veglioni e l’intrattenimento offerto dalle congreghe, alle quali  per Carnevale vengono affidate le chiavi della città.

Carnevale a Parma e a Busseto

Le manifestazioni dei giorni più pazzi dell’anno sono molto sentite a Parma e nei dintorni.

La maschera tradizionale della città è lo Dsevod, termine che significa insipido. Il costume è colorato di blu e di giallo, ossia i colori di Parma. Il travestimento si completa con una maschera ed un cappello.

Nel resto del territorio sono tanti i Carnevali antichi che si possono ammirare.

Fra i tanti quello di Busseto il cui nome completo è carnevale storico della risata. Busseto ha dato i natali al compositore Giuseppe Verdi. Proprio l’attenzione data alla musica con la presenza di bande ed esibizioni musicali rende questo evento molto seguito ed apprezzato.

Con una storia lunga oltre un secolo è caratterizzato da meravigliosi carri allegorici preparati artigianalmente.

Tante attrazioni anche per i più piccoli che potranno sfilare e divertirsi a gustare i dolci tipici.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION