EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La crema di carciofi la nostra ricetta per Pasqua

La crema di carciofi è una ricetta speciale per Pasqua. Da usare su crostini o per accompagnare dei secondi, la crema di carciofi è facile da preparare.

La crema di carciofi, come prepararla

La nostra crema è molto versatile e si può preparare con grande facilità. I carciofi sono fra gli ingredienti tradizionali della festa di Pasqua. Ottimi anche crudi contengono ferro, magnesio, calcio e fosforo.

I carciofi apportano vitamina C ed A e vitamine del gruppo B. Sono ipocalorici perché sviluppano circa 22 calorie ogni 100 grammi.

Inoltre, sono sazianti, contrastano la stitichezza e contengono buone percentuali di proteine.

La crema di carciofi, la nostra ricetta

Vediamo come preparare questa pietanza versatile e vegetariana. Oltre che sul pane si può spalmare sulla polenta fritta o grigliata. E’ perfetta per farcire torte salate, panini o tramezzini.

Ingredienti:

6 carciofi freschi

olio extra vergine d’oliva

sale

un mazzetto di prezzemolo fresco

 limone

1 scalogno piccolo

1 spicchio d’aglio

2 pomodori secchi

Riempiamo una bacinella di acqua fresca ed aggiungiamo il limone tagliato a metà. Prepariamo i carciofi, eliminando le foglie più esterne e dure. Tagliamoli a metà, priviamoli delle spine e del fieno interno. Sbucciamo i gambi ed affettiamoli. Mettiamo tutto nella bacinella, così che perdano l’amaro e non si anneriscano.

Tritiamo i pomodori, dopo averli sgocciolati, lo scalogno e l’aglio. In una pentola mettiamo circa tre cucchiai d’olio ed aggiungiamo il trito. Mescoliamo e lasciamo imbiondire a fiamma bassa. Aggiungiamo i carciofi tagliati a fettine e ben scolati; saliamo e giriamo. Mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere per circa 10 minuti.

Per evitare che si attacchi versiamo un mestolo di acqua calda e continuiamo a far cuocere per altri 5 minuti. Controlliamo di sale e spegniamo.

Spegniamo e quando è freddo frulliamo bene fino ad avere una crema omogenea e senza grumi.

Trasferiamo la salsa in una ciotolina, completiamo col trito di prezzemolo e serviamo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION